fbpx

Autismo, a Reggio Calabria le mamme sospendono la protesta: l’Asp garantirà il rimborso delle spese sostenute per la terapia

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria: sospesa la protesta delle 13 mamme di bambini autistici, presenti stamane di fronte la direzione generale dell’Asp, per manifestare contro i ritardi nei rimborsi per le prestazioni mediche dei propri figli

È stata sospesa la protesta delle 13 mamme di bambini autistici di Reggio Calabria, presenti stamane di fronte la direzione generale dell’Asp, per manifestare contro i ritardi nei rimborsi per le prestazioni mediche dei propri figli. Ricevute dal coordinatore della triade commissariale dell’Asp Giovanni Meloni, le mamme accompagnate dall’avvocata Stefania Pedà hanno avuto rassicurazioni in merito alle pratiche ancora inevase. “Rispetto all’ultimo incontro nei mesi scorsi – ha riferito Pedà alla Dire – abbiamo puntualizzato alcune questioni che erano rimaste in sospeso. Gli accordi sono stati condivisi dall’Asp e entro questa settimana verranno sottoscritti dall’intera triade commissariale, pensiamo giovedì. È infatti previsto – ha concluso – che in assenza di un servizio sanitario pubblico erogato per le patologie dei figli dei miei assistiti, ci sia l’impegno da parte dell’Asp a pagare ogni due mesi le spese sostenute per le terapie”.