fbpx

Arrestato pregiudicato 63enne calabrese: era il re delle truffe online, si nascondeva a Roma

Era il re delle truffe online: rintracciato e arrestato calabrese 63enne in un piccolo centro in provincia di Roma

La lunga carriera di un criminale di 63 anni, originario della provincia di Cosenza, è stata interrotta dalla Polizia Postale che lo ha rintracciato e arrestato in un piccolo centro in provincia di Roma: l’uomo si nascondeva per sottrarsi all’esecuzione della pena definitiva di oltre 7 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata alla falsificazione di strumenti di pagamento, truffa, estorsione ed altri reati.
Attraverso indagini informatiche e tradizionali, avviate a seguito delle recenti truffe commesse dall’arrestato, gli agenti coordinati dalla Procura di Cosenza, hanno individuato l’area di Colleferro come quella dove si trovava il 63enne: nel suo appartamento sono stati rinvenuti diversi telefoni cellulari, carte di pagamento e dispositivi per la connessione internet.
Dalle indagini e dagli appostamenti sul luogo è emerso, tra l’altro, che il latitante aveva disponibilità finanziarie che prelevava periodicamente attraverso le postazioni bancomat della zona. L’uomo era già stato coinvolto in un’indagine analoga nel 2019 e un suo complice era stato arrestato nel luglio di due anni fa a Fiumicino.