fbpx

L’ACR Messina vince il derby! Caruso e i pali fermano l’FC Messina: la punizione di Aliperta decide la gara

ACR Messina-FC Messina, ribolle il clima per la stracittadina in riva allo Stretto: il racconto del big match di alta classifica di Serie D

Pomeriggio di grande calcio a Messina. Nonostante il meteo sia tutt’altro che primaverile, ribolle il clima in riva allo Stretto per il big match delle 14:30 fra le due anime calcistiche della città. Derby di alta classifica quello fra ACR Messina, prima della classe con 43 punti e FC Messina, seconda in classifica a due lunghezze di distacco ma con una gara da recuperare e dunque, virtualmente, possibile nuova numero 1 del girone I di Serie D. Punti importanti in palio, per blindare la prima posizione o sognare l’allungo in ottica promozione.

Risultati Serie D girone I, 22ª giornata: l’Acr vince, prende il largo e ringrazia il Sant’Agata. La nuova classifica

ACR Messina-FC Messina, il racconto LIVE della partita:

Fine partita! – Finisce qui il derby di Messina! A sorridere è l’ACR Messina che ringrazia la punizione di Domenico Aliperta, probabilmente unica, vera palla gol della gara. ACR Messina al quale manca un clamoroso calcio di rigore non fischiato su tocco di mano di Ricossa. Per l’FC Messina è invece la gara dei rimpianti: due pali colpiti con Lodi e soprattutto Caballero, autore di una vera e propria sfida nella sfida contro il portiere avversario Caruso, decisivo in più occasioni.

90’+4 – Arena ci prova agiro, la palla finisce fuori, ultima emozione del match

90′ – Traversa di Caballero su colpo di testa, sfortunato questa volta

87′ – Ancora Cabellero e ancora Caruso a dirgli di no! Conclusione ravvicinata ad incrociare, il portiere risponde di piede e mantiere i suoi in vantaggio

69′ – Lodi serve dentro l’area Caballero che si fa ancora ipnotizzare da Caruso, ennesima occasione sprecata sottomisura dall’FC Messina

54′ – Si ferma Giuffrida per l’FC Messina, possibile stiramento: entra Palma

47′ – Inizia il secondo tempo! Subito occasione per Caballero che sbaglia praticamente un rigore in movimento

Fine 1° tempo – L’FC Messina ha le occasioni più nette con Caballero, ma Caruso risponde presente, mentre solo il palo nega la gioia del gol a Ciccio Lodi. L’ACR Messina capitalizza invece l’unica grande occasione della gara: la punizione di Domenico Aliperta si infila fra le maglie della barriera e batte Marone. Si va al riposo sull’1-0

43′ – Palo clamoroso di Ciccio Lodi! Tiro a giro alla ‘sua maniera’: palo e palla che finisce sulla faccia del portiere avversario

36 ‘ – L’ACR Messina reclama un incredibile calcio di rigore! Netto tocco di mano di Ricossa non sanzionato dall’arbitro. Il direttore di gara potrebbe averlo valutato fuori, ma era dentro di oltre 1 metro

26′ – Domenico Aliperta! ACR Messina in vantaggio: si apre la barriera sul calcio di punizione che beffa Marone

20′ – Ancora Caballero: il campo pesante dà problemi all’ACR, ma Caruso risponde presente sulla conclusione ravvicinata

16′ – Arcidiacono esce per infortunio, duro colpo per l’ACR. Poco dopo Carbonaro fallisce l’occasione del vantaggio da pochi passi

14′ – Numero di Coria che si libera dei difensori dell’ACR ma non riesce a concludere in maniera efficace.

6′ – Un’occasione per parte: Carbonaro ci prova a giro dalla sinistra, ma il tiro finisce largo. Poco dopo Arcidiacono scarica forte ma centrale, Marrone devia in angolo

1′ – Si comincia! Leggero ritardo a causa di un problema alle reti

14:20 – Cattive condizioni meteo su Messina: pioggia leggera ma abbondante, campo pesante che potrebbe rappresentare un fattore decisivo per l’esito della sfida

14:00 – Le formazioni ufficiali delle due squadre:

ACR MESSINA (4-3-2-1): Caruso; Cascione, Lomasto, Sabatino, Giofrè; Cretella, Aliperta, Vacca; Addessi, Arcidiacono; Foggia. A disp.: Lai, Daniello, Polichetti, Boskovic, Lavrendi, Crisci, Cristiani, Bollino, Manfrellotti. All. Novelli.

FC MESSINA (4-3-2-1): Marone; Aita, D. Marchetti, Fissore, Ricossa; Giuffrida, Lodi, Garetto; Coria, Carbonaro; Caballero. A disp.: Monti, Da Silva, Casella, Palma, A. Marchetti, Arena, Bevis, Piccioni, Bianco. All. Costantino.