fbpx

L’Acireale e le illazioni sull’Acr Messina: “Anche lì c’è qualche arretrato”, ma il club peloritano si arrabbia: “Parole gravi e calunniose, chiederemo risarcimento danni”

dg acireale fasone

Terremoto Acireale-Acr Messina: i primi accusano, i secondi rispondono per le rime. Le parole del DG granata fanno arrabbiare i peloritani

“Stamattina ho parlato con un dirigente loro, per caso, e c’è anche lì qualche arretrato, ma non entro in merito perché non mi compete e parlo solo di cose che accadono in casa nostra. Però stranamente lì si vince, quindi non interessa se il calciatore deve percepire una, due o tre mensilità. Sono queste le parole proferite ieri in conferenza stampa dal direttore generale dell’Acireale Giuseppe Fasone che hanno fatto andare su tutte le furie l’Acr Messina.

I riferimenti del dirigente dei siciliani, infatti, erano indirizzati al club giallorosso, che oggi ha risposto per le rime con una breve nota ufficiale: “L’Acr Messina smentisce categoricamentesi legge – le gravi e calunniose dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal Direttore Generale dell’Acireale Calcio riguardanti la nostra società. Si chiederà l’autorizzazione alla Lega per agire giudizialmente, in sede civile e penale, con la richiesta di risarcimento di tutti i danni subiti e subendi dall’Acr Messina”.