fbpx

Volley, l’anticipo di Cisterna-Tonno Callipo riapre il sipario della Superlega. Chinenyeze: “Dobbiamo ritrovare umiltà ed aggressività aiutandoci tra di noi in campo”

Chinenyeze

Volley, la Tonno Callipo gioca d’anticipo: appuntamento domani sera per il match in casa di Cisterna: le parole di Chinenyeze

Andrà in scena domani martedì 2 febbraio (ore 17.30, diretta Eleven Sports) l’anticipo della penultima giornata (la 21esima) della Superlega tra Top Volley Cisterna e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Gara importante per i calabresi che devono difendere il quarto posto dagli attacchi di una nutrita concorrenza (Monza e Piacenza in primis), per poi concentrarsi nell’ultima gara contro Civitanova. Riflettori accesi intanto sulla trasferta in terra laziale dove la squadra di Baldovin arriverà già oggi pomeriggio e sarà chiamata a dare il massimo per ottenere la vittoria contro una squadra, quella allenata dal serbo Kovac, che dopo una stagione opaca vorrà chiudere dignitosamente tra le mura amiche. Saitta e compagni sono consapevoli di non poter sbagliare e di dover produrre l’ultimo sforzo nei due incontri rimasti in modo da piazzarsi tra le prime cinque, accedendo così direttamente ai quarti dei play off ed evitando l’infermo degli Ottavi di finale. Occorrerà però ritrovare lo smalto dei tempi migliori e soprattutto quell’entusiasmo che ha contraddistinto trequarti della stagione giallorossa, in cui la squadra del presidente Callipo ha abbattuto ogni record nei 14 anni di storia giallorossa in A1.

Il match di domani pomeriggio della Tonno Callipo, attuale quarta forza del torneo con 34 punti, in casa della lanterna rossa Top Volley Cisterna aprirà ufficialmente le danze di questo finale di regular season.

Archiviata la final four della Del Monte® Coppa Italia SuperLega, che si è svolta sabato 30 e domenica 31 gennaio alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), con la vittoria in finale della Cucine Lube Civitanova Marche contro la Sir Safety Conad Perugia (3-1 il finale), è già tempo di pensare a questo fondamentale penultimo turno di questa regular season previsto per mercoledì prossimo, che potrà dire molto sulla prossima griglia dello scudetto tricolore.

Difatti, non solo c’è in ballo la prima poltrona nella regular season SurperLega Credem Banca 2020/2021 con la sfida a stretto giro di posta in terra marchigiana tra le due agguerrite rivali Civitanova e Perugia, ma anche quella per le posizioni a ridosso del podio con l’infuocato match tra Vero Volley Monza e Gas Sales Bluenergy Piacenza, 5a contro 6a nella graduatoria generale, separate da una sola lunghezza, 33 punti per i brianzoli (con una partita da recuperare il prossimo 10 febbraio, quattro giorni dopo la conclusione della regular season, in casa contro la NBV Verona) e 32 per gli emiliani.

Sulla carta un turno a dir poco favorevole per Davide Saitta e compagni che devono riscattare le ultime due prestazioni negative contro Monza in trasferta e Itas Trentino in casa (peggiore partita stagionale), per evitare di compromettere quanto di buono costruito in questa stagione dei record. Uscire dal taraflex pontino con i tre punti in tasca permetterà ai calabresi di guardare con più serenità alle sfide di alta classifica in programma nella giornata di mercoledì per il decimo turno di ritorno.

L’errore da non commettere da parte dei ragazzi del patron Pippo Callipo, che hanno tutto da perdere in una sfida che propone un divario abissale di 29 punti (34 contro 5), è sicuramente quello di non focalizzarsi sulle 13 sconfitte consecutive dei laziali, 19 complessive nelle 20 giornate di regular season, ma bisognerà ritrovare quel desiderio di combattere con determinazione che ha caratterizzato la superlativa stagione dei giallorossi, soprattutto nelle difficilissime vittorie esterne sui parquet di Modena (0-3 il finale), Civitanova (1-3), Trentino (1-3), Ravenna (2-3), Padova (1-3) e Milano (1-3).

Il team giallorosso guidato dal tecnico di Belluno Valerio Baldovin nella settimana di pausa ha lavorato a 360° sia sotto l’aspetto tecnico-tattico che su quello psicofisico e mentale, soprattutto perché in pochi giorni c’è in ballo una fetta importante in questa stagione più incerta e avvincente delle precedenti a causa della pandemia da Covid-19, che potrebbe spalancare le porte per una storica qualificazione alla Coppa Cev 2021–2022. Bisognerà ritrovare quella coesione e quello spirito di gruppo che è stato il vero “mantra” dei giallorossi, che faranno perno sui fondamentali del servizio e del muro e sulle potenti ed efficaci conclusioni dei suoi mortiferi “terminali offensivi” Thibault Rossard, Torey James Defalco e Aboubacar Drame Neto per mettere un altro importante mattoncino verso il quarto posto finale. Allo stesso tempo bisogna tornare al successo esterno che manca esattamente da 58 giorni (Leo Shoes Modena-Tonno Callipo Calabria, 0-3 il finale) e interrompere una striscia negativa di tre sconfitte esterne consecutive (Verona, Piacenza e Monza, tutte in quattro parziali dopo aver vinto la prima frazione).

Guardando agli incroci precedenti l’unico doppio successo con i laziali per i giallorossi risale alla stagione agonistica 2006-2007: la Tonno Callipo guidata da Stelio De Rocco nell’ottavo turno, disputato domenica 10 dicembre 2006, ha sconfitto al PalaValentia Latina, sponsorizzata Maggiora, con il punteggio di 3-1, mentre nel match di ritorno si è imposta al termine di un tiratissimo tiebreak (25-22, 23-25, 25-18, 21-25, 13-15), grazie alla super prestazione del martello venezuelano Luis Augusto Diaz autore di 26 punti e dell’opposto slovacco Peter Divis, che ne ha realizzati 22.

Top Volley Cisterna di Latina e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia negli ultimi tre lustri hanno dato vita a partite corse sul filo del più assoluto equilibrio, che si sono risolte spesso alla frazione decisiva, come quella dello scorso anno in terra pontina, che ha visto i giallorossi imporsi al tiebreak, mentre il match di ritorno non si è disputato per la sospensione definitiva del torneo a causa della pandemia di Covid-19.

Nel torneo 2018-2019 la Top Volley Cisterna di Latina ha vinto entrambe le sfide: nel match interno della 7a giornata del girone di andata (domenica 11 novembre 2018) al tiebreak, con il punteggio di 15–13, dopo aver rimontato per due volte un set di svantaggio, e 1–3 nel match di ritorno al PalaValentia, disputato domenica 3 febbraio 2019.

Nel 2017-2018, invece, si è registrato un successo casalingo per parte: i giallorossi si sono imposti al quinto set nel sesto turno del girone ascendente (domenica 5 novembre 2017), mentre il team bianco blù laziale ha vinto con un perentorio 3–0 (domenica 21 gennaio 2018).

Stesso discorso per il torneo 2016-2017, con Latina che si è imposta al quinto set tra le mura amiche, ultima giornata del girone di andata (domenica 4 dicembre 2016), mentre la Tonno Callipo Vibo ha replicato domenica 5 marzo 2017, ultimo turno della regular season (3-1 il finale).

Nella stagione agonistica 2013-2014, ancora una volta si è verificato un risultato equo, con le due squadre che hanno vinto i propri incontri casalinghi con il più classico dei punteggi. Alla quarta giornata del girone di andata (domenica 10 novembre 2013) il successo della Tonno Callipo Vibo, domenica 2 febbraio 2014 la replica a domicilio per Latina, sponsorizzata Andreoli.

LE DICHIARAZIONI PRE-GARA:

Sull’impegno apparentemente agevole in terra laziale ecco il monito del centrale della Callipo, Barthélémy Chinenyeze (terzo nella classifica dei centrali con 200 punti di cui 10 ace, e 41 muri con cui occupa il quarto posto in quella dei block). “Non sarà assolutamente un match facile per noi. Non sarà assolutamente un match facile per noi. Dopo la sconfitta con Trento ci siamo subito rimessi al lavoro perché siamo arrivati a un momento cruciale del campionato: mancano due partite importanti prima della fine della stagione regolare e non vogliamo sprecare quanto conquistato finora. Martedì sarà difficile perché Cisterna non ha nulla da perdere e negli ultimi incontri ha giocato anche meglio di prima. Tocca a noi ritrovare il nostro gioco per affrontare bene questo confronto. Se vogliamo finire tra i primi 5 in classifica dobbiamo vincere contro i laziali, solo dopo penseremo alla Lube”. Sulla consistenza dei laziali, al di là dell’ultimo posto in classifica il nazionale francese ha idee abbastanza chiare: “Non dobbiamo dimenticare che Cisterna è una buona squadra e nessuno si aspettava potesse trovarsi in questa posizione. Ciò non toglie che dispone di molte buone individualità e che possono essere molto insidiosi al servizio e a muro”. Chinenyeze poi si sofferma sulle difficoltà palesate dalla Callipo nelle ultime tre trasferte perse dopo però aver vinto il primo set. “Penso non sia agevole rimettere energie positive in campo nei momenti difficili. Nella fattispecie ci è mancata proprio questa forza nel riemergere quando ci siamo trovati sotto. Rimedi? Dobbiamo aiutarci a vicenda tra noi oltre che ritrovare umiltà ed aggressività in campo: la nostra forza finora – conclude Chinenyeze – è stato il collettivo ed il gioco di squadra che si traduce in campo in difesa e copertura”.

AVVERSARIO

In una stagione decisamente negativa, la Top Volley Cisterna può tirare un forte sospiro di sollievo grazie al blocco delle retrocessioni appena approvato dal CdA della Lega Pallavolo Serie A. La cenerentola della SuperLega, alla sua 18esima partecipazione nel massimo campionato di SuperLega, ha ottenuto l’unico successo domenica 18 ottobre 2020, alla 6a giornata del girone di andata, sul taraflex amico del palazzetto dello Sport di viale delle Province, superando al termine di quattro set i brianzoli del Vero Volley Monza (25–23, 25–23, 21–25, 25–23), che attualmente contendono ai giallorossi la prestigiosa quarta poltrona del campionato. Proprio quella sconfitta scaturì l’esonero del tecnico emiliano natio di Formigine Fabio Soli, sostituito sulla panchina lombarda da Massimo Ecchelli. Di contro, invece, i pontini hanno festeggiato quel successo con l’attuale allenatore, il serbo Slobodan “Boban” Kovac, che aveva sostituito l’ex coach giallorosso Lorenzo Tubertini, capace di conquistare appena un set nelle cinque gare al timone dei laziali nella sfida interna della 3a giornata contro la Gas Sales Bluenery Piacenza. Sotto la gestione Kovac, attuale selezionatore della nazionale serba e miglior allenatore europeo del 2019, oltre al successo casalingo contro Monza sono stati conquistati altri due punti in altrettanti serratissimi tiebreak, uno esterno nel settimo turno (domenica 25 ottobre 2020) a Verona (25-19, 26-28, 25-23, 24-26, 15-11 i parziali dei set) e l’altro sul taraflex amico al “giro di boa”, nel posticipo disputato mercoledì 25 novembre, contro la blasonata Leo Shoes Modena di Andrea Giani (19-25, 25-19, 27-25, 22-25, 7-15 i parziali dei set). Gli attuali cinque punti con conseguente ultimo posto nella graduatoria generale, comunque, sono un bottino a dir poco magro per una squadra che ha spesso venduto cara la pelle nelle venti partite fin qui giocate.

Per quanto concerne le prestazioni individuali in casa pontina, si è messo in bella evidenza il centrale canadese con passaporto polacco Arthur Szczarc, molto insidioso dalla linea dei nove metri e dotato di un buon servizio, che per buona parte del campionato ha saputo distinguersi anche nel ruolo di opposto sostituendo il 31enne capitolino Giulio Sabbi (miglior marcatore dei suoi con 223 punti in 20 gare giocate e 71 set disputati, ventitreesimo attaccante del torneo), del compagno di reparto, il tedesco Tobias Krick (classe 1998, molto incisivo sul fondamentale del muro), del 30enne francese Kevin Tillie, confermatosi davvero molto solido in seconda linea.

Tanti i volti nuovi nel club biancoblù laziale, anche il 26enne regista bulgaro Georgi Seganov, gli schiacciatori Luigi Randazzo (classe 1994), Oreste Cavuto (classe 1996), cresciuto nelle giovanili di Trentino Volley, che spesso trova spazio in campo per potenziare l’attacco di palla alta, oltre alle conferme nella formazione del presidente Gianrio Falivene di Domenico Cavaccini, Andrea Rossi, Andrea Rondoni e del capitano di lungo corso Daniele Sottile. Proprio il regista di Milazzo è l’emblema di questa Top Volley Cisterna, vero deux ex machina dei momenti più esaltanti del Club pontino tra cui citiamo le due semifinali dei Play-Off scudetto e le due cavalcate continentali culminati con le finalissime europee, nel 2013 la finalissima di Cev Cup ad Ankara e l’anno successivo quella di Cev Challenge Cup a Istanbul, giocatore più esperto ancora in attività in Superlega in questo momento con 650 match disputati (dato aggiornato a domenica scorsa). Una carriera a dir poco esaltante per l’highlander milazzese coronata poi dalla medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016, ma anche il bronzo agli Europei e l’argento in Coppa del Mondo entrambi nel 2015 a cui si aggiunge la medaglia d’argento nella World League del 2001.

PRECEDENTI DE EX

Nei 24 precedenti tra le due contendenti, il bilancio strizza l’occhio alla compagine pontina, vittoriosa in 14 occasioni, contro le 10 della squadra vibonese.

EX

Sono quattro gli ex di questa sfida, due per parte: nelle file pontine ci sono il sempreverde Daniele Sottile e lo schiacciatore Luigi Randazzo.

Il palleggiatore natio di Milazzo Daniele Sottile, 41 primavere sulle spalle compiuti lo scorso 17 agosto, ha disputato due campionati con la compagine calabrese, nelle stagioni agonistiche 2004–2005 e 2005–2006, totalizzando complessivamente 55 “gettoni di presenza”, 220 set e 92 punti realizzati così distribuiti: 16 ace, 38 in attacco e altrettanti a muro.

Il posto –4 catanese Luigi Randazzo, 27 anni da compiere il prossimo 30 aprile, ha giocato con i giallorossi nel torneo 2013–2014, disputando 24 partite, 79 set, mettendo sul taraflex 232 punti, 200 dei quali in attacco, 18 al servizio, e 14 a muro. Nella classifica dei migliori realizzatori del torneo in regular season, il laterale catanese si classificò al 26esimo con 216 punti, risultando il terzo miglior marcatore tra i giallorossi, preceduto da Mauro Gavotto al settimo posto a quota 327 punti, e lo slovacco Frantisek Ogurcak in 18esima posizione con 248 punti.

Nelle file dei giallorossi, invece, l’attuale regista e capitano catanese Davide Saitta, che in terra laziale giocò due tornei, il primo nella stagione agonistica 2003–2004, il secondo nel 2009–2010 e il 32enne di Motta di Livenza Enrico Cester, in terra pontina nella stagione 2011–2012.

Ultima vittoria interna Top Volley Cisterna di Latina: L’ultimo successo interno della compagine pontina risale sempre al torneo 2018–2019, posticipo della 7a giornata del girone di andata, disputata lunedì 11 novembre del 2018, con la formazione guidata dall’ex Lorenzo Tubertini capace di imporsi al termine di una sfida tirata allo spasimo così come si può evincere dal parziale dei cinque set (22–25, 25–19, 25–23, 15–25, 15–13). Un successo scaturito in virtù di una prestazione corale dello starting six, con quattro atleti a referto che hanno raggiunto la doppia cifra: si tratta del potente martello argentino Ezequiel Palacios, del suo compagno di reparto, il fratello d’arte francese Swan Ngapeth, entrambi autori di 17 punti, l’opposto sloveno Toncek Stern a quota 15, e l’esperto centrale natio di Barcellona Pozzo di Gotto Carmelo Gitto con 11 punti. Per la formazione giallorossa, prestazione sopra le righe per il “bombardiere” nord africano Mohamed Al Hachdadi, top scorer del match con 26 punti, ma da rimarcare anche 17 punti messi a segno dal laterale tedesco Tom Strohbach, 14 realizzati dal russo Todor Skrimov, mentre a chiuso in doppia cifra anche centrale ravennate Stefano Mengozzi a quota 11.

Ultima vittoria esterna Top Volley Cisterna di Latina: L’ultimo exploit al PalaValentia della compagine dell’hinterland laziale nella stagione agonistica 2018–2019, domenica 3 febbraio 2019, settima giornata del girone di ritorno con il punteggio finale di tre set a uno (20-25, 21-25, 25-20, 24-26).

Ultima vittoria interna Tonno Callipo Vibo Valentia: La formazione giallorossa si è imposta esattamente 48 giorni orsono, posticipo della 10a giornata disputato mercoledì 16 dicembre 2020, con un perentorio tre a zero finale (con parziali di 25-17, 25-16, 25-18) in 75 minuti di gioco effettivo. Per la formazione guidata da Valerio Baldovin da menzionarei dodici punti a testa per il francese Thibault Rossard e l’italo americano Torey James Defalco e dieci per l’opposto brasiliano Aboubacar Drame Neto, premiato come mvp della contesa. Per gli ospiti, l’opposto Giulio Sabbi con 16 punti è stato il top scorer del match, mentre in doppia cifra è terminato anche il centrale il canadese con passaporto polacco Arthur Szwarc, autore di 10 punti.

Ultima vittoria esterna Tonno Callipo Vibo Valentia: L’ultimo successo esterno dei giallorossi risale alla 11a giornata del girone di andata del torneo 2019–2020, disputata il giorno dell’Immacolata, terminata dopo una aspra battaglia di 139 minuti effettivi di gioco: 22-25 (28’), 26-28 (35’), 25-18 (25’), 25-23 (29’), 15-17 (22’) i parziali dei cinque set. Ultima frazione al cardiopalmo, con i vibonesi che piegano la resistenza dei pontini al terzo match point, con un muro titanico dell’italo americano Torey Defalco. Per la squadra guidata dal tecnico argentino Juan Manuel Cichello, ben quattro i giocatori in doppia cifra: lo schiacciatore ricettore Torey James Defalco autore di 16 punti, i due opposti, il brasiliano Aboubacar Drame Neto e il tedesco Simon Hirsch a quota 14, il centrale transalpino Barthelemy Chinenyeze che ha messo sul taraflex 12 punti.

PROBABILI FORMAZIONI:

TOP VOLLEY CISTERNA: Sottile–Sabbi, Krick– Szwarc, Tillie–Randazzo, Cavaccini (L1). Allenatore: Slobodan “Boban” Kovac

TONNO CALLIPO CALABRIA: Saitta cap.–Abouba, Cester–Chinenyeze, Rossard–Defalco, Rizzo (L1). Allenatore: Valerio Baldovin

ARBITRI: Caretti Stefano della sezione di Roma e Rolla Massimo della sezione di Perugia. Terzo arbitro: Rossi Claudio.

Addetto al Video Check: Rizzo Andrea. Segnapunti Referto Elettronico: Scudiero Simona.

COME SEGUIRE LA GARA:

Prevista la diretta in streaming video sullo spazio web “Lega Volley Channel”, all’indirizzo internet www.elevensports.it (servizio a pagamento). Su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it).

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season:

Luigi Randazzo – 4 muri vincenti ai 100 (Top Volley Cisterna),

In Carriera:

Oreste Cavuto – 2 ace ai 100, Giulio Sabbi – 28 punti ai 3700, Torey James Defalco – 6 punti ai 500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

Classifica SuperLega Credem Banca

Sir Safety Conad Perugia 52 punti, Cucine Lube Civitanova 49, Itas Trentino 44, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 34, Vero Volley Monza 33, Gas Sales Bluenergy Piacenza 32, Leo Shoes Modena 28, Allianz Milano 26, NBV Verona 22, Consar Ravenna 16, Kioene Padova 13, Top Volley Cisterna 5

1 gara in meno: Vero Volley Monza, Allianz Milano, NBV Verona, Consar Ravenna;