fbpx

Il tiro con l’arco approda a Catanzaro: gli Arcieri Club Lido ancora protagonisti nella gara nazionale dei 25 metri

arcieri club lido

Gli Arcieri Club Lido ancora protagonisti nella gara nazionale dei 25 metri di tiro con l’arco

Dopo molti anni il tiro con l’arco torna al Palagallo, lo sport nobile per eccellenza approda nel quartiere Corvo di Catanzaro. Come consuetudine ormai comprovata dai risultati, i padroni di casa, gli arcieri Club Lido convincono ancora. L’organizzazione della manifestazione sportiva affidata alla società del presidente Messina, si articola su un travagliato iter burocratico per ottenere i dovuti permessi e autorizzazioni da parte dell’ente proprietario della struttura cioè il comune di Catanzaro.

Nella settimana che precedeva la manifestazione, il team catanzarese non ha potuto fare nemmeno gli allenamenti, poiché il settore che cura l’autorizzazione non rilascia permesso per l’utilizzo della struttura, stessa cosa e difficoltà si incontrano in tutta la settimana che precede l’evento, e quando ormai la società è prossima all’annullamento della manifestazione presso la Fitarco, finalmente alle 12,00 del venerdì (la gara cominciava sabato) arriva l’autorizzazione tanto sperata. Sconcerto e sconforto da parte tutto il team organizzatore dell’evento traspare nelle parole del gruppo dirigente “sono anni che andiamo in giro per l’Italia a fare gare, sono tante le competizioni che abbiamo fatto anche in periodo Covid, ma il settore che cura queste incombenze del comune di Catanzaro, pretende atti, protocolli, e quant’altro che in tutti Italia non vengono mai richiesti. Vada per i protocolli, vada per la poca conoscenza dei diversi sport e discipline, ma quando pretendi devi pure dare un minimo di sicurezza, e gli spazi esterni, i servizi igienici e tutta la pulizia dentro e fuori di protocolli non ha nulla a che vedere”.

Ma andiamo allo sport, quello vero, quello fatto sul campo con sacrificio e sudore, quello che alla fine ti premia con un minuto di podio che vale periodi interi di allenamento. La gara sviluppatosi su due giorni, vede come protagonisti e primi nel medagliere gli arcieri della società del mister Messina. Debutto con la Maglia del Club Lido per Demasi Pasquale l’atleta calabrese con il miglior piazzamento di sempre a competizioni internazionali Fitarco presente in Calabria. infatti, lo stesso atleta è medaglia di Bronzo alle paraolimpiadi, lo stesso atleta, che ha voluto fortemente far parte di questo team per serietà e affidabilità dimostrata nel tempo, serietà e affidabilità dimostrata con i fatti e non solo con le parole. Ma ora andiamo a descrivere le medaglie e i minuti di podio conquistati dalla società del mister e presidente Messina. Oro nell’olimpico allievi maschile per Poerio Piterà Francesco, oro nell’olimpico ragazze femminili per Caroleo Roberta, Oro nel Compound Junior Femminile per Valentino Elena, oro nella stessa divisione ma Classe allieve per Chiarella Vittoria Venete e nella classe ragazze per Caroleo Roberta, oro nell’arco nudo per Poerio Piterà Edoardo Master Maschile, oro nell’arco nudo Junior sia Maschile che Femminile Per Poerio Piterà Francesco e Poerio Piterà Anastasia, oro nel Compound Master e Senior Maschile rispettivamente per Giuseppe Messina e Antonio Messina, Argento Per Demasi Maria nell’arco Nudo Seniores, Argento per Giglio Stefano nell’olimpico senior, argento per Poerio Piterà Anastasia nell’olimpico ragazze e per Caroleo Alessandro nell’olimpico Allievi, bronzo per Caroleo Domenico nel compound senior e Alessia Maria De Mattei nell’olimpico ragazze, conclude il bronzo di Rosanna Chiricò nel compound senior.

Alla cerimonia di Premiazione lo speaker delle manifestazione ha voluto ringraziare l’assessore allo sport del comune di Catanzaro Domenico Cavallaro e il consigliere Sergio Costanzo che si sono adoperati in extremis con il responsabile del settore per avere la sospirata autorizzazione all’evento, il giunta di Catanzaro per aver concesso il Patrocinio dell’evento e il custode della struttura, il sig Gregorio sempre disponibile a dare un aiuto concreto alla riuscita della manifestazione, nonché il sempre disponibile direttore dei tiri Ganino Giuseppe e tutto il personale di campo e staff organizzativo dell’evento. Un pò di dispiacere c’è nel fatto che come ormai spesso avviene solo a Catanzaro nessuna figura istituzionale, consigliere, delegato provinciale, Presidente Regionale Fitarco, tecnico selezionatore regionale, sono intervenuti alla cerimonia di premiazione, segno di uno scollamento evidente anche in una gara nazionale tra gruppi dirigenti e basi societarie. Conclusa questa fase il prossimo appuntamento sono i campionati regionali di Aprigliano