Categoria: EDITORIALINEWSSPORT

Serie B, Guardia di Finanza nella sede del Brescia: il presidente Cellino indagato per reati fiscali

Guardia di Finanza nella sede del Brescia: il presidente della squadra lombarda, Massimo Cellino, indagato per reati fiscali

Stagione piuttosto complicata per il Brescia. Come se non bastasse la retrocessione in Serie B, le difficoltà di adattamente al campionato cadetto visti gli addii di big come Tonali, Balotelli, Torregrossa e Sabelli, oltre ai vari cambi di guida tecnica in panchina, ci si mettono anche questioni extra sportive a complicare l’annata del club lombardo. Secondo quanto si legge su ‘Il Corriere dello Sport’, alla vigilia della sfida di Serie B contro la Cremonese, la Guardia di Finanza ha fatto visita alla sede del Brescia in via Solferino. Perquisizioni effettuate anche nell’abitazione di Massimo Cellino sul lago di Garda, a Padenghe. Il proprietario del Brescia sarebbe indagato nell’ambito di un’inchiesta per reati fiscali.

Calciopoli, il Cagliari e l’arbitro De Santis. Quando Cellino deponeva in tribunale: “Si sa di che colore è la Reggina”