fbpx

Rissa Ibrahimovic-Lukaku in Coppa Italia: la Procura Federale apre un’inchiesta sulla questione razzismo

Foto di Matteo Bazzi /Ansa

La Procura Federale ha deciso di aprire un’inchiesta in merito alla rissa Ibrahimovic-Lukaku nel derby di Coppa Italia: verrà ascoltato l’arbitro Valeri

La questione relativa alla rissa fra Ibrahimovic e Lukaku, avvenuta nel derby di Coppa Italia fra Milan e Inter, si arricchisce di un’importante novità. Nella mattinata odierna il procuratore federale Giuseppe Chinè ha deciso di aprire un’inchiesta per chiarire le reali dinamiche della vicenda. La Procura ha convocato il direttore di gara Paolo Valeri che verrà ascoltato per chiarire “il perimetro delle sanzioni già inflitte ai due calciatori“, ovvero dovrà spiegare se la doppia ammonizione sventolata in faccia ai due giocatori è relativa alle frasi che ha ascoltato e compreso. Se Valeri dovesse dichiarare di aver compreso gli insulti, allora ci sarà un’archiviazione immediata. In caso contrario, come sembra probabile che accada, le indagini proseguiranno e verranno ascoltati anche i due calciatori protagonisti della vicenda. La Procura vuole vederci chiaro sulla questione razzismo: se dovesse essere provato un comportamento discriminatorio da una o da entrambe le parti, Ibrahimovic e Lukaku rischiano addirittura una sanzione a tempo che potrebbe escluderli da alcune gare di campionato ed eventuali coppe.

Rissa Ibrahimovic-Lukaku, cosa rischiano? Dalla squalifica alla sospensione a tempo per ‘comportamento discriminatorio’