fbpx

Elezioni Regionali Calabria, Wanda Ferro: “il Centro/Sinistra diviso rischia di deflagrare”

Elezioni Regionali Calabria, Ferro: ”De Magistris non si ritira? Io rispetto sempre le scelte di casa altrui, ma sicuramente nel centrosinistra ci sono divisioni che rischiano di deflagrare”

”De Magistris non si ritira? Io rispetto sempre le scelte di casa altrui, ma sicuramente nel centrosinistra ci sono divisioni che rischiano di deflagrare. L’uscita di ieri di Irto che ha chiesto a De Magistris di fare un passo indietro, è una chiara forma di debolezza’‘. E’ quant0 afferma la deputata calabrese di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro. ”Io e De Magistris –dice Ferro all’Adnkronos– ci ritroviamo su posizioni completamente differenti, il nostro percorso politico è del tutto diverso, ma sarà la gente a decidere chi sarà il candidato migliore. Gli avversari politici si devono battere sul piano delle idee, delle competenze e dell’esperienza, anche perchè bisognerà pur nobilitare la politica, altrimenti starei con i Cinque stelle e non con Fratelli d’Italia”. “Oggi dopo aver fatto il sindaco per due legislature De Magistris rientra nella categoria dei politici. Mi auguro –sottolinea Ferro- che possa esserci un dibattito a 360 gradi, spero si confronti con il miglior candidato del centrodestra che verrà scelto a breve”. “Ora, però -aggiunge- dobbiamo prima vedere come evolverà il quadro nazionale rispetto a quello locale, visto che il Pd ha deciso di governare prima con Conte e ora con Draghi. E poi bisogna capire cosa faranno i Cinque stelle”. Ferro vuol innanzitutto sapere quando si andrà a votare: ”il decreto dice che si vota l’11 aprile e sono chiamati alle urne 2 milioni di persone, in più ci sono le amministrative. Fdi vuole andare al voto, così per le politiche come per le regionali, ma il Pd che vuole fare veramente?”. ‘‘A livello nazionale il Pd dice che è irresponsabile il voto e poi, a livello locale, chiede di andare subito alle urne.. La scusa del Covid va bene solo quando conviene a loro. Si parla di variante del Coronavirus, vogliamo parlare della variante Pd?”, conclude Ferro.