fbpx

“Reggio non si broglia e neanche si dimentica”

Reggio Calabria, la nota del Circolo di FdI “Antonio e Ciccio Franco”

“Il Circolo di Fratelli d’Italia “Antonio e Ciccio Franco” ritiene estremamente importante e significativa l’iniziativa del Comitato civico Reggio Non Si Broglia con la quale s’intende sensibilizzare tutti i dirigenti di partito, i consiglieri comunali, le forze politiche e la cittadinanza intera, affinché non venga meno l’attenzione sui presunti brogli elettorali che si sono registrati in occasione dell’ultima tornata elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale”. Lo afferma in una nota l’ Avv. Alessandro Montesano Membro del direttivo del Circolo di FdI “Antonio e Ciccio Franco”.          

”Bisogna partecipare a questa battaglia di cruciale importanza per la tutela della democrazia e della legalità. E’ fondamentale, pertanto, il coinvolgimento di tutti i soggetti politici della città che hanno a cuore la verità su quanto accaduto e auspicanol’accertamento delle responsabilità; in piena sintonia con tale assunto, l’incontro richiesto con l’Assessore alla Legalità Rosanna Scopelliti rappresenta un passaggio importante da cui ci si aspetta una valutazione dei fatti imparziale e conseguentemente lo stimolo per attivare iniziative interne di carattere  amministrativo, in considerazione di quanto già emerso, nella logica di sostenere un percorso che porti alla chiarezza dei fatti in relazione agli ulteriori accertamenti in corso”.

“Il Circolo di Fratelli d’Italia non è interessato alle chiacchiere da bar o a sterili discussioni sui social che limitano l’affaire dei brogli elettorali alla mera questione giudiziaria, e, sul punto, ritiene che la questione sia rilevante con pari importanza, sotto un duplice profilo, dove il primo è certamente quello giudiziario, rispetto al quale non resta che attendere le conclusioni della magistratura nel pieno rispetto dei principi di garanzia e difesa; il secondo profilo è quello politico che ci riguarda più da vicino e non può essere sottaciuto atteso che, anche nella nostra città, latutela dei diritti elettivi del cittadino, costituzionalmente previsti,va garantita in piena legalità e trasparenza, fugando qualsiasi ombra ed esercitando il diritto/dovere di andare fino in fondo”.

”Per noi di Fratelli d’Italia, avendo nel cuore l’interesse per la Città, non è prioritario se chi ha commesso un illecito, ove fosse accertato, sia di sinistra o di destra, ciò che è determinante è avereun Consiglio Comunale che sia legittimato da elezioni regolari epossa svolgere, quindi, tutte le attività previste al servizio della Comunità senza alcuna macchia o sospetti di presupposti di illegalità, che, al momento, non appaiono riconosciuti”.