fbpx

Reggio Calabria, Sara Costantino alle Olimpiadi di Tokyo 2021? Coach di Donna: “deve puntare al Giappone!”

Credits: UITS / Marco Masetti

Coach Roberto di Donna fa il punto sul tiro a segno italiano: la tiratrice reggina Sara Costantino sogna le Olimpiadi di Tokyo 2021

Nonostante la pandemia di Coronavirus non accenni a mollare la presa nel mondo, il Giappone ha confermato che le Olimpiadi di Tokyo 2021 si terranno. Il gigante asiatico ha assicurato lo svolgimento dei Giochi nella totale sicurezza, limitando i contatti non necessari ed escludendo, purtroppo, la presenza dei tifosi. In una recente intervista rilasciata a ‘OA Sport’, Roberto di Donna, coach della squadra di tiro a segno olimpica, ha fatto il punto della situazione: “la speranza primaria ovviamente è quella che i Giochi si possano tenere ed è certo che l’assenza di pubblico spariglierà un po’ le carte. Gli atleti dovranno trovare il giusto equilibrio interiore. L’esperienza di alcuni shooters nel vivere certe gare potrebbe essere un fattore determinante, ma in un contesto del genere anche la fame dei giovani non andrà sottovalutata. Ci attende un’Olimpiade strana e imprevedibile”.

Questione che interessa da vicino Reggio Calabria. Il motivo? La presenza di Sara Costantino, tiratrice reggina dal grande talento, a caccia di un pass per le prossime Olimpiadi di Tokyo 2021. Coach di Donna ha speso belle parole per l’atleta reggina, augurandosi che possa ottenere il pass olimpico: “Sara Costantinto nel mondo pre-pandemia è andata più volte vicino a centrare l’obiettivo della carta ed è per quello che ha dimostrato che vorremmo arrivasse a qualificarsi meritatamente per Tokyo. Nella ripartenza pianificata coi raduni ha avuto un po’ di difficoltà iniziali a rimettersi in asse, ma ora si è ritrovata e questo vuol dire che anche lei deve guardare al Giappone”.

Da quello stand sul Lungomare di Reggio Calabria al titolo italiano, Sara Costantino a StrettoWeb: la campionessa di tiro a segno che sogna le Olimpiadi di Tokyo