fbpx

Reggio Calabria: inaugurato ad Arghillà il nuovo Centro di Medicina Solidale [FOTO E VIDEO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, il centro nasce grazie ai finanziamenti dalla fondazione Vismara di Milano ed alla concessione dei locali da parte del Comune

E’ stato inaugurato questa mattina presso i locali della Piazzetta di Arghillà, zona nord di Reggio Calabria, il nuovo Centro di Medicina Solidale. Il centro nasce grazie ai finanziamenti dalla fondazione Vismara di Milano ed alla concessione dei locali da parte del Comune. All’inaugurazione erano presenti i rappresentanti del Consiglio comunale e Metropolitano di Reggio Calabria e Monsignor Fiorini Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria.

Il Polo Sanitario di Prossimità di Arghillà costituisce un modello di una nuova sanità che ritorna ad abitare quei luoghi di margine dove condizioni di fragilità economica e sociale e la progressiva scomparsa di servizi pubblici vitali, come i presidi sanitari o le scuole, stanno determinando un progressivo arretramento dei diritti, compresi quelli di salute.

Le attività sanitarie prevedono un impegno prevalentemente concentrato sulla prevenzione e l’assistenza della maggiori emergenze epidemiologiche del territorio costituite dall’eccesso ponderale, dalle malattie metaboliche e dal rischio cardiovascolare associate a questa condizione, dalle infezioni sessualmente trasmissibili, dalla salute riproduttiva, dal disagio psicologico che si traduce nelle dipendenze, nei disturbi dell’apprendimento e della nutrizione, nei fenomeni di violenza sociale e di genere.

La collaborazione con le associazioni già operanti sul territorio garantirà una rete di servizi in grado di accogliere anche altri bisogni che hanno rilevanti ricadute sulle stato di salute. Complessivamente, il Polo Sanitario propone una visione complessa di benessere globale in cui la prossimità si traduce in pratiche di attuazione di strategie di prevenzione e salvaguardia della salute per il contenimento del carico di sofferenze umane ed assistenziali e di sostegno complesso ai bisogni dell’individuo e della comunità.

Reggio Calabria, nuovo Centro Medicina Solidale: intervista a Lino Caserta, presidente Ace [VIDEO]

Reggio Calabria, nuovo Centro Medicina Solidale: intervista al Vicesindaco Perna [VIDEO]