fbpx

Reggio Calabria: il Comitato dei quartieri Santa Caterina-San Brunello contro l’amministrazione comunale: “atteggiamento disinteressato per le norme che regolano la partecipazione popolare”. Sabato manifestazione a Piazza Italia

Reggio Calabria: il Comitato dei quartieri Santa Caterina-San Brunello denuncia pubblicamente l’atteggiamento disinteressato di questa Amministrazione per le norme che regolano la partecipazione popolare

“I componenti del Consiglio direttivo del Comitato di Santa Caterina e San Brunello, costituitosi il 25 giugno 2019 ai sensi dell’articolo 118, co. 4 della Costituzione Italiana, degli Artt. 36 e ss. del Codice Civile, delle previsioni dell’Art. 8 del TUEL, degli Art. 1. co. 4, e degli Artt. 3, 5, 7 e 10 dello Statuto comunale di Reggio Calabria ed in linea con gli artt. 12 e ss del Regolamento sugli Istituti di partecipazione popolare, approvato con Delibera Consiliare n 95 del 29/12/2016 e s.m.i. Apprendono a mezzo stampa che l’attuale Amministrazione ha avviato una riunione tecnico-operativa su questioni riguardanti il territorio della III° Circoscrizione. A tale riunione sono intervenuti il Sindaco, gli assessori alla Scuola, all’Ambiente, alla Manutenzione, alcuni ex consiglieri della Circoscrizione“. E’ quanto scrive in una nota per Il Consiglio Direttivo del Comitato, Francesco Nicolò.Il Comitato dei quartieri Santa Caterina-San Brunello -sottolinea– denuncia pubblicamente l’atteggiamento disinteressato di questa Amministrazione per le norme che regolano la partecipazione popolare, disattendendo puntualmente le richieste inoltrate dal Comitato riguardo le necessità del quartiere, nondimeno il Comitato ha sempre inoltrato formale richiesta d’incontro agli Organi territoriali competenti, non ultima la Pec del 10.01.2021 che il Comitato, dopo una ricognizione sul territorio con i residenti, ha inviato con un puntuale elenco delle aree con carenza di pubblica illuminazione”.

“Ancor precedentemente il Comitato dei cittadini – aggiunge la nota- aveva inviato altra formale richiesta di un piano per la sicurezza stradale degli accessi e piano di manutenzione della segnaletica per attraversamenti pedonali, aree di sosta, nonché le criticità contenute nella realizzazione della villetta di Santa Caterina, nonché carenze di gestione dell’area. Si apprende altresì, la formazione di Piani Strategici di quartiere ove rappresentati di area politica selezionati dall’Amministrazione sostituiscono i cittadini costituiti in Comitato secondo i criteri stabiliti dalle norme di libera partecipazione popolare. Respingiamo questa forma di disattenzione verso la cittadinanza attiva apartitica a cui l’attuale Amministrazione non intende dialogare prediligendo forme di colonialismo istituzionale e auto rappresentanza mistificando la rappresentanza popolare che non ascolta realmente il disagio di coloro che chiedono attenzione. Non a caso mentre si dichiara attenzione sulla III° circoscrizione e apertura al confronto con i residenti, proprio ieri, a causa della mancata manutenzione, è avvenuto il distacco e crollo di una parte di tronco di un albero sito nella Piazzetta Sant’Ambrogio, antistante la scuola elementare di Santa Caterina, fortunatamente senza che persone, e in particolare bambini, rimanessero lesi. Il comitato pertanto comunica che parteciperà insieme alla rete dei comitati civici di quartiere alla manifestazione di sabato 20 febbraio, ore 10.30, a Piazza Italia ed invita i cittadini alla presenza per rivendicare la partecipazione popolare ed il diritto ad una città vivibile e decorosa”, conclude la nota.