fbpx

Reggio Calabria: il Circolo “L’Agorà” ha organizzato l’iniziativa “La Regione dello Stretto” [VIDEO]

“La Regione dello Stretto” è stato il titolo della conferenza organizzata da remoto dal Circolo Culturale “L’Agorà” con la presenza, in qualità di relatore di Nino Liotta

“La Regione dello Stretto” è stato il titolo della conferenza organizzata da remoto dal Circolo Culturale “L’Agorà” con la presenza, in qualità di relatore di Nino Liotta (Innovatore dell’Area dello Stretto ed animatore del progetto politico “Elemento Meridione”). In occasione dell’incontro Nino Liotta ha riproposto la sua idea progettuale evidenziandone la valenza ed il significato della stessa che rappresenterebbe il futuro delle aree e delle comunità stesse che confluiranno nella Regione dello Stretto. Una regione per Liotta circoscritta dall’Aspromonte e dai monti Peloritani e che “territorialmente si sviluppa da Taormina a Milazzo, dalla Locride alla Piana, con le città metropolitane di Reggio e Messina. Nella mia concezione – afferma il Liotta– di Regione dello Stretto ci sono le due città di Reggio e Messina, con una territorialità più stretta e poi ci sono dei centri: Taormina, Milazzo e Barcellona da una parte e Palmi e Locri dall’altra che devono avere un’autonomia amministrativa, per una regione di 6500 chilometri quadrati, per una popolazione di un milione 400mila abitanti, più grandi della Liguria. La ratio è di far diventare centrali le periferie (solo dal punto di vista geografico) di Calabria e Sicilia. Tenuto conto dei protocolli di sicurezza anti-contagio e dei risultati altalenanti della pandemia di COVID 19 e nel rispetto delle norme del DPCM del 24 ottobre 2020 la conversazione sarà disponibile, sulle varie piattaforme Social Network presenti nella rete, a far data dal 19 febbraio.