fbpx

Reggio Calabria, all’ospedale di Locri carenza di medici e sale operatorie chiuse: “paziente con frattura agli arti rimandata a casa”

Reggio Calabria, il post su facebook del sindaco di Locri Giovanni Calabrese

Pessimo inizio di giornata! La lunga agonia dell’ospedale della Locride. Carenza di medici e sale operatorie chiuse. Servizio di Gastroenterologia sospeso da ottobre per mancanza di attrezzature! Da questa mattina, su disposizione formale del Direttore Sanitario Ospedaliero dell’ospedale di Locri, Domenico Fortugno, sospesa l’attività chirurgica per mancanza di medici e garantite solo prestazioni indifferibili“. A scriverlo su Facebook è il sindaco di Locri Giovanni Calabrese. “Una signora che doveva essere operata per una frattura agli arti – aggiunge – è stata rimandata a casa per mancanza di medici anestesisti. Ma per il Direttore Sanitario Aziendale, Antonio Bray, tutto funziona alla perfezione! Gente incapace che governa la sanità e il nostro ospedale. Vergogna“.