fbpx

Reggio Calabria, abbandona illecitamente per mesi rifiuti sulla SS106: identificato e sanzionato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria, la nota dell’ufficio stampa del Comune di Roccella Jonica

E stato individuato l’uomo che da mesi abbandonava illecitamente rifiuti sulla Strada Statale 106 nel territorio di Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria. A darne notizia è l’ufficio stampa del Comune di Roccella Jonica. “Da qualche mese – si legge in una nota – l’impegno quotidiano messo in campo per la tutela dell’ambiente dall’Amministrazione Comunale di Roccella e da tanti cittadini virtuosi e rispettosi delle norme in materia, era costantemente vanificato dal comportamento incivile di un soggetto che sistematicamente, in modo furtivo, abbandonava buste di rifiuti sulla carreggiata della Statale 106, nei pressi della rotonda di contrada Canne e nei pressi del cimitero comunale, deturpando il territorio e mettendo a repentaglio la sicurezza di quanti si trovavano a transitare lungo l’arteria“. A seguito “dell’azione capillare di controllo e repressione dei reati ambientali – prosegue la nota -, svolta su input dell’Assessore comunale alle Politiche Ambientali Fabrizio Chiefari, dalla Polizia Municipale di Roccella Jonica, guidata dal Comandante Alfredo Fragomeli, è stato possibile risalire all’autore dell’illecita condotta. Il lavoro investigativo degli agenti della Polizia Municipale locale, svolto attraverso l’utilizzo incrociato di tecnologia (video-trappole) e metodi di indagine classica e supportato dall’attività di verifica del Comando di Polizia Municipale di Caulonia, guidato dal Tenente Serena Scuderi, ha permesso di identificare il responsabile”.  Si tratta, conclude la nota, “di un uomo roccellese di origine ma residente a Caulonia (Rc), al quale sono state contestate plurime condotte di abbandono di rifiuti e contestualmente altrettante sanzioni amministrative per un importo superiore a 1.000 Euro. Allo stesso tempo, gli agenti della Polizia Municipale di Caulonia si sono attivati per verificare il regolare pagamento della tassa sui rifiuti e del possesso dei mastelli per la raccolta differenziata da parte del soggetto identificato“.