fbpx

Reggina, Tempestilli si sbilancia: “Quando ho visto che non c’erano i presupposti…”

tempestilli Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Le parole dell’ormai ex direttore generale della Reggina Antonio Tempestilli sui perché delle dimmissioni chieste al club amaranto

Antonio Tempestilli non fa più parte della società Reggina. Ha chiesto le dimissioni al presidente Gallo nella giornata di martedì, confermate ieri sera dallo stesso numero uno amaranto al termine del vittorioso match contro l’Entella. Nessuna delle due parti si è voluta sbilanciare sui motivi del divorzio. Il patron romano si è limitato ad affermare che “ha deciso di andare via lui, probabilmente non aveva più interesse”. L’ex dg, contattato ieri, al momento preferisce invece non parlare.

Lo ha fatto, però, attraverso i social. Rispondendo alla domanda di un tifoso su Facebook, tramite il suo profilo ufficiale, ha spiegato – lasciando intendere qualcosa – i perché delle dimissioni: “Non posso esprimere tutto ciò che penso, sono stato onorato di poter svolgere il mio lavoro per questo prestigioso club. Sono sereno perché so che ho fatto tutto il possibile per il bene della Reggina – scrive – Se ricordate quello che ho detto nella mia prima conferenza stampa di presentazione penso che io non abbia detto una minima bugia e mi sia comportato da persona seria quale mi ritengo. Non sono venuto per fare carriera ne per soldi, tanto che mi sono dimesso lasciando un contratto di 1 anno e mezzo. La mia passione e la mia voglia di mettermi a disposizione mi ha portato a Reggio con tanto entusiasmo ma nel momento in cui ho visto che non c’erano i presupposti per poter svolgere un certo tipo di lavoro ho preferito mantenere fede ai miei principi“.

“Lascio con tanta amarezza – conclude – perché so di aver dato tutto me stesso alla causa della Reggina, ma la cosa che mi riempie di gioia in queste ore sono i tanti attestati di stima che sto ricevendo da chi mi ha conosciuto ed ha avuto modo di conoscermi in questo periodo. Porterò e conserverò con me tutte le cose belle di questa breve ed intensa esperienza con la Reggina. Auguro a tutti i tifosi amaranto di poter gioire insieme ai suoi beniamini per il raggiungimento di importanti successi… Forza Reggina”.