fbpx

Reggina, Taibi: “Presto per parlare di svolta, ma a Pescara Baroni ha fatto un capolavoro tattico”

Taibi

Le parole del direttore sportivo amaranto Massimo Taibi a qualche ora da Pescara-Reggina, partita che ha visto Denis e compagni vincere per 0-2

La Reggina torna alla vittoria dopo quattro partite in cui sono arrivate due sconfitte e due pareggi. Terzo risultato utile consecutivo, primo successo nel fondamentale trittico di scontri diretti a cui seguiranno Entella e Cosenza. Di questo e non solo, a Gazzetta del Sud, ha parlato il direttore sportivo amaranto Massimo Taibi. Queste le sue parole.

PESCARA-REGGINA“E’ presto per dire se questa è stata la vera svolta della stagione, ma di sicuro si tratta di un’iniezione di fiducia. Vincere in trasferta è già un fatto estremamente positivo, noi lo abbiamo fatto in maniera limpida. E’ una vittoria che mi rende felice ma non mi sorprende, in quanto già dopo la gara con la Salernitana avevo espresso la mia convinzione sul fatto che questi ragazzi sono sulla strada giusta. Baroni è stato determinante così come gli autori dei gol. Fatti i cambi decisivi nel momento decisivo, col passaggio al 4-4-2. Un’interpretazione perfetta del mister, che ha portato a quello che va definito come un capolavoro tattico”.

GLI ATTACCANTI “Denis è ancora un calciatore integro, ad inizio stagione avevo detto che poteva essere il nostro Altafini e darci una grossa mano. Anche le qualità di Montalto le conoscevamo, quando lo abbiamo preso sapevamo che avrebbe dato subito il suo contributo”.

STAVROPOULOS“Prima di prenderlo lo abbiamo seguito per mesi. Quando un giocatore viene da fuori bisogna dargli il tempo di ambientarsi e di trovare i giusti equilibri, ma sulle sue potenzialità non ho mai avuto dubbi. Sono contento per lui e per il club, che si ritrova una risorsa importante anche in ottica futura”.

REGGINA-ENTELLA“Ho sempre pensato che il lavoro e la serietà alla lunga paghino ed i giudizi definitivi vadano espressi alla fine. Adesso è fondamentale non abbassare la guardia. Ci godiamo questo successo per qualche altra ora, poi la testa andrà subito alla Virtus Entella, perché mercoledì ci aspetta un’altra battaglia”.