fbpx

Reggina, Taibi appoggia Baroni: “Mancata cattiveria nei gol subiti”. Poi un passaggio su Tempestilli, Rossi e Gasparetto

Taibi calciomercato reggina rami Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Le parole del direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi due giorni dopo il derby calabrese tra Cosenza e Reggina terminato 2-2

Il direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi ha parlato a Gazzetta del Sud due giorni dopo il pari con rimpianti nel derby calabrese in quel di Cosenza. Il dirigente amaranto appoggia mister Baroni nel giudizio espresso da quest’ultimo nel post gara. La discussione si è anche spostata sulle dimissioni di Tempestilli e sul possibile reintegro di Rossi e Gasparetto. Queste le sue parole.

COSENZA-REGGINA“Ho ascoltato la disamina post-gara del mister e devo dire che sono d’accordo su tutto quello che ha detto. Anzitutto, siamo mancati in cattiveria ed astuzia sui gol subiti: in certe occasioni la palla deve essere tua, o con l’anticipo o col fallo. Inoltre, ci siamo fatti prendere dalla fretta in alcune ripartenze a campo aperto, sbagliando le scelte finali invece di colpire l’avversario. Probabilmente ci è girato storto anche qualche episodio, vedi il rigore fischiatoci contro, che secondo me è stato molto generoso”.

L’AVVERSARIO“E’ una squadra solida, che ha dei valori. Anche contro il Monza hanno rimontato due gol di vantaggio. Detto questo, e senza voler fare nessuna polemica, ho sentito alcuni di loro dire che nel secondo tempo hanno strameritato, ma oltre al rigore e ad una gran parata di Nicolas non ricordo grandi pericoli alla nostra porta. Ricordo invece le tre palle gol clamorose avute da noi nel finale”.

LA REAZIONE FINALE“Perché solo dopo il 2-2 si è tornato a creare? Chi ha giocato a calcio sa che in certe occasioni ti viene quasi naturale gestire e temporeggiare. Ripeto, il problema emerso nella ripresa consiste nel non aver sfruttato a dovere lo spazio che il Cosenza ci ha lasciato. Quella reazione finale invece è un ottimo segnale. In altre occasioni, dopo aver subito il pari abbiamo finito col perdere, questa volta invece abbiamo reagito alla grande”.

GASPARETTO E ROSSI“Se è possibile un loro reintegro vista l’emergenza difensiva? Anzitutto va fatto un plauso sia a Dimitrios che a Thiago i quali, seppur in condizioni precarie, sono scesi in campo stringendo i denti. Adesso aspettiamo gli esiti strumentali. Gasparetto e Rossi si stanno allenando regolarmente, deciderà il mister su un’eventuale convocazione”.

LA CLASSIFICA“Chiunque avrebbe firmato per l’attuale posizione di classifica due mesi fa? Vero, ma è che anche vero che bisogna puntare sempre a crescere, senza accontentarsi. La B è un campionato duro, equilibrato, è sbagliato cullarsi sugli allo allora ed al contempo è sbagliato farsi prendere dall’angoscia”.

DIMISSIONI TEMPESTILLI“Quando un professionista lascia il proprio incarico, a livello umano non può che dispiacere. Fatta questa premessa, non ho gli elementi per entrare nel merito, in quanto io mi occupo insieme al mister della costruzione e della gestione della prima squadra, quindi parliamo di dinamiche del tutto esterne alle dimissioni in questione. Non so cosa sia successo”.

Reggina, visita di lusso nella casa del presidente Gallo: arriva Francesco Totti!