fbpx

Reggina, Cionek: “In altri momenti una partita come quella di ieri l’avremmo persa. E sugli obiettivi…”

cionek reggina

Le parole del difensore della Reggina Thiago Cionek a “Passione Amaranto”, sui canali ufficiali del club, dopo il successo di ieri contro il Pordenone

E’ uno dei protagonisti del muro difensivo della Reggina, capace di mantenere quattro volte la porta inviolata nelle ultime sei partite. Thiago Cionek è arrivato questa estate a Reggio Calabria e passo dopo passo sta dimostrando con forza sempre maggiore le sue qualità, in primis la personalità. Il giocatore amaranto è stato ospite di “Passione Amaranto“, sui canali ufficiali del club, per parlare soprattutto dell’importante vittoria ottenuta ieri al Granillo contro il Pordenone. Queste le sue parole.

REGGINA-PORDENONE“Se si guardano gli ultimi risultati si può puntare in alto, ma guardando la classifica siamo ancora vicini alla zona calda quindi pensiamo partita per partita. Se ci sarà la possibilità di scalare posizioni ne approfitteremo. Il Pordenone è una squadra consolidata, giocano insieme da anni. Sapevamo delle difficoltà della gara. Magari in altre situazioni una partita come quella di ieri l’avremmo persa”.

LA DIFESA“Cerchiamo di aiutarci tutti insieme in campo. In difesa stiamo facendo bene, ma perché tutta la squadra è compatta. Stiamo prendendo pochi gol ma lavoriamo molto in settimana per questo. Sono arrivati tanti giocatori nuovi, poi in Serie B le partite cambiano molto nel finale, le squadre si aprono. Noi stiamo riuscendo a reggere bene, avere la porta inviolata è sempre importante perché male che vada si porta via un punto. A prescindere dai risultati c’è sempre da migliorare. Stiamo segnando poco sulle palle inattive, ad esempio, nonostante si lavori molto si questo”.

GLI ACCIACCHI E LE AZIONI PERSONALI“Quest’anno ho avuto problemi muscolari alla caviglia, il calendario particolare ha penalizzato, anche per le tante partite ravvicinate. Ma ora sto bene, ho recuperato e ieri ho giocato tutta la partita. Le mie iniziative personali? Ci provo ogni tanto se ho lo spazio. Contro la Reggiana anche uno in meno abbiamo segnato con Bellomo dopo un’azione personale”.

SPAL-REGGINA – “Per me sabato sarà una partita speciale, la Spal è stato un bel periodo della mia carriera, abbiamo scritto belle pagine. Ci tengo a far bene in quello stadio, anche se con la maglia della Reggina. All’andata avevamo fatto bene, sbagliando anche il rigore. Abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con chiunque, a parte due, tre squadre non ci ha messo sotto nessuno. A partire dalla partita di ieri potremo continuare questo percorso contro squadre con cui non siamo favoriti sulla carta. Non siamo impauriti”.

FOLORUNSHO“Ieri scherzavo con lui, gli ho fatto i complimenti. Ha fatto una grande apertura a Bellomo e poi ha anticipato il difensore. All’inizio non trovava spazio ma si impegnava molto in settimana e cercava di fare bene nelle occasioni in cui entrava. E’ un giovane che può fare molto bene nella sua carriera”.

Reggina, Folorunsho cuore amaranto: “Voglio rendervi fieri di me” [FOTO]

NICOLAS“Stiamo in camera insieme, parliamo in portoghese con lui. E’ stato impeccabile nelle uscite, è un giocatore importantissimo per noi, ci dà una grande mano”.

Reggina, Taibi: “Folorunsho ancora con noi? Questa la situazione”. E su Baroni: “Lo seguivo da quando ero al Modena”