fbpx

Ponte sullo Stretto, Salvini insiste: “Con Draghi ho parlato di infrastrutture”. Ma i Verdi replicano: “Opera inutile”

salvini ponte stretto

Botta e risposta tra il leader della Lega Matteo Salvini e il portavoce dei Verde Angelo Bonelli in merito al Ponte sullo Stretto

Si continua a parlare di Ponte sullo Stretto. Con l’insediamento del Governo Draghi, tante forze politiche anche locali sono intervenute sull’argomento, tra cui anche Spirlì e Musumeci, i quali hanno presentato un documento affinché si possano riprendere i progetti per far ripartire i lavori. La costruzione di quest’opera viene considerata un’importante possibilità sul fronte infrastrutture, permettendo al Sud di colmare il gap col resto dell’Italia per quanto riguarda l’alta velocità.

Sulla questione continua ad insistere Matteo Salvini, intervenuto nel corso di “Mezz’ora in più“, su Rai 3: “Fortunatamente – ha detto il leader della Lega – le aziende ci sono in tutta Italia, da Nord a Sud. Non ci occupiamo di un pezzo di Paese. Con il presidente Draghi ho parlato di infrastrutture. Ad esempio l’Ilva: il problema si risolve dando lavoro e avviando le bonifiche per tutelare la salute dei cittadini. E il lavoro all’Ilva lo dai facendo partire i lavori del Ponte sullo Stretto“.

A questa affermazione ha subito replicato la Federazione dei Verdi, nella persona del suo portavoce Angelo Bonelli: “Si continua a parlare del Ponte sullo Stretto, un’opera assolutamente inutile mentre, soprattutto al Sud, servirebbero interventi strutturali quali il potenziamento della rete ferroviaria, il contrasto al dissesto idrogeologico e la risoluzione dell’emergenza acqua potabile”.