fbpx

Reggina d’orgoglio all’Adriatico: la sveglia arriva coi cambi nella ripresa, il Pescara si arrende 0-2

diretta pescara-reggina live

Serie B, diretta Pescara-Reggina: match valido per la 21ª giornata del campionato 2020/21. Formazioni ufficiali, risultato, tabellino, cronaca testuale live con aggiornamenti in tempo reale

Un intero girone dopo tornano a sfidarsi Pescara e Reggina. La sfida è uno scontro diretto per i bassi fondi della classifica, vale tre punti importanti nella lotta salvezza. Rispetto al 3-1 del Granillo dello scorso ottobre hanno cambiato molto le due squadre: intanto sulle panchine dell’Adriatico oggi siederanno Breda e Baroni, allenatori chiamati a risollevare le sorti di abruzzesi e calabresi. Gli amaranto cercano a tutti i costi una vittoria in casa della compagine fanalino di coda, devono dare risposte importanti alla società che ha operato in modo abbastanza determinato durante il calciomercato invernale. A dar man forte agli ospiti i rientri di Crisetig e Di Chiara, squalificati con la Salernitana, mentre spera nel gol il francese Menez per ritrovare fiducia e mettere alle spalle un periodo molto complicato.

La partita della Reggina comincia bene, la squadra tiene molto la palla e cerca di trovare la via del gol. Il Pescara si chiude molto bene e però non concede nulla. La prima vera occasione infatti arriva al termine della prima frazione con Edera, fermato da Fiorillo. La sfida cambia completamente nella ripresa ed è merito di Baroni. I cambi infatti, come spesso detto dal tecnico, hanno effetto e la compagine calabrese cambia volto: Denis entra in campo e si divora il gol. Ma non passa molto, quando al 72′ il Tanque firma il vantaggio riscattandosi dall’errore. La rete trovata non scompone gli amaranto, che anzi vanno alla ricerca del raddoppio e lo trovano pochi minuti dopo con Montalto, servito dall’altro subentrato Bianchi. Il Pescara non reagisce ed a fine partita rischia anche l’imbarcata. Una vittoria d’orgoglio quella della Reggina, che ha sempre avuto in mano il pallino del gioco. Tre punti che possono essere di buon auspicio in vista di un girone di ritorno il cui obiettivo sarà ottenere la salvezza.

Pescara-Reggina 0-2, le pagelle di StrettoWeb: Baroni la vince coi cambi, Denis immortale e difesa perfetta

Rivivi la diretta di Pescara-Reggina su StrettoWeb con la cronaca testuale live della partita e aggiornamenti in tempo reale

90′ + 5′ Termina la partita! La Reggina batte il Pescara 0-2, chissà non sia questa la partita della svolta.

90 + 4′ Ammonito Dalle Mura appena entrato.

90′ + 3′ Insiste la Reggina che prova anche il terzo gol. Liotti supera Fiorillo, ma salva sulla linea un difensore.

90′ + 2′ Entra Dalle Mura, seconda presenza in amaranto.

90′ Cinque minuti di recupero, poi sarà triplice fischio.

89′ Machin in area prova a rendersi pericoloso, il suo destro finisce lontano dallo specchio.

85′ Busellato si becca il giallo, falciato nettamente Liotti.

83′ Cartellino giallo per Menez, era diffidato. Baroni utilizza gli altri cambi a sua disposizione: entrano Liotti e Loiacono, escono Menez e Stavropoulos.

79′ RETE DELLA REGGINA!! HA SEGNATO MONTALTO! E’ 0-2, GARA MESSA IN TASCA. Cross proveniente dalla fascia destra, Bianchi imbecca ottimamente l’attaccante che di prima intenzione devia in gol. Marcatura simile alla prima, cambiano solo gli interpreti.

75′ Ultimo avvicendamento per mister Breda: Masciangelo è la carta a disposizione, fuori Nzita.

72′ GOOOOL! FINALMENTE! LA REGGINA E’ IN VANTAGGIO CON GERMAN DENIS. Ancora una volta è Lakicevic a servire l’assist al centravanti argentino che, a differenza dell’occasione avuta poco prima, stavolta non sbaglia. Adesso è 0-1 all’Adriatico.

70′ Rientra Montalto dopo le cure dei medici.

69′ Infortunio che sembra essere serio per Montalto, serve la barella per aiutarlo ad uscire dal campo. Intanto Omeonga fa spazio a Busellato tra le fila abruzzesi.

66′ Assedio amaranto alla ricerca del gol, gli attaccanti non trovano però lo spazio giusto per la conclusione. Ma il pressing dei calabresi adesso si fa sentire.

63′ Subito grande chance da rete per Denis, ottimamente servito da Lakicevic. Quasi un rigore in movimento, ma il Tanque sfiora solo il palo.

62′ Doppio cambio per Baroni: Bianchi e Denis prendono il posto di Crimi e Edera. Due sostituzioni ordinate da Breda con Valdifiori e Machin a fare il loro ingresso.

52′ Occasionissima per la Reggina, Montalto anticipa il difensore ma non trova la porta. Gli amaranto però reclamano un rigore per gioco pericoloso che l’arbitro Maresca però non ravvede.

49′ Chance per Dessena, brivido per i tifosi amaranto. Il sinistro dal limite dell’area esce fuori di poco.

46′ Si riprende, inizia la seconda parte di gara. Per Breda un cambio: Maistro fa spazio a Valencia.

SECONDO TEMPO

45′ + 2′ E’ terminata la prima frazione di gioco, Pescara e Reggina vanno negli spogliatoi col risultato di 0-0. Pochissime occasioni da registrare.

45′ + 1′ Ammonito anche Lakicevic, Omeonga si stava per involare.

45′ Due minuti di recupero, poi si chiuderà una prima frazione molto noiosa.

44′ Primo vero tiro in porta per la Reggina, botta forte di Edera. Fiorillo blocca in due tempi.

39′ Ammonito Di Chiara, netto il suo fallo.

35′ Resta a terra Cionek, niente di grave ma anche in questo caso è necessario l’intervento dello staff medico.

26′ Grande occasione per Menez, ancora la difesa a chiudere in maniera tempestiva. Era un tiro a botta sicura diretto in rete.

19′ Guth anticipa Montalto, l’attaccante gli frana addosso e fa fallo. Poteva essere una buona occasione, ma la partita resta molto bloccata.

13′ Tabanelli prova ad impensierire da lontano Nicolas, tiro troppo debole.

11′ Reggina momentaneamente in dieci uomini, Stavropoulos accusa un problema alla mano.

9′ Dessena primo ammonito del match, costretto al fallo tattico per evitare il contropiede degli ospiti.

6′ Ancora l’esterno pericoloso mette un buon pallone al centro, nessuno al centro per battere a rete. Baroni si infuria con gli attaccanti.

4′ Tiro di Edera ribattuto, l’azione sfuma.

1′ Via, Pescara-Reggina è cominciata! Gli amaranto muovo il primo possesso.

PRIMO TEMPO

(clicca qui per aggiornare la pagina o premi F5)

Pescara-Reggina: ecco come seguire la partita in diretta Tv o live Streaming

Pescara-Reggina 0-2: il tabellino

Marcatori: 73′ Denis, 79′ Montalto

Pescara (4-3-2-1): Fiorillo; Bellanova, Guth, Bocchetti, Nzita (75′ Masciangelo); Rigoni (61′ Valdifiori), Dessena (61′ Machin), Omeonga (69′ Busellato); Tabanelli, Maistro (46′ Ceter); Odgaard. A disposizione: Alastra, Radaelli, Drudi, Scognamiglio, Balzano, Basit, Riccardi. Allenatore: Breda.

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos (84′ Loiacono), Di Chiara; Crimi (61′ Bianchi), Crisetig; Edera (61′ Denis), Folorunsho, Ménez (84′ Liotti); Montalto (93′ Dalle Mura). A disposizione: Guarna, Plizzari, Chierico, Faty, Bellomo, Okwonkwo, Petrelli. Allenatore: Baroni.

Arbitro: Fabio Maresca di Napoli (Edoardo Raspollini di Livorno e Fabrizio Lombardo di Cinisello Balsamo). Quarto ufficiale: Francesco Meraviglia di Pistoia.

Note – Ammoniti: Dessena (P), Maistro (P), Rigoni (P), Di Chiara (R), Lakicevic (R), Ménez (R), Busellato (P), Dalle Mura (R). Calci d’angolo: 2-5. Recupero: 2’pt; 5’st.

Pescara-Reggina: le formazioni ufficiali

Mister Baroni conferma, o quasi, tutte le previsioni del fine settimana. In difesa recupera dall’infortunio Lakicevic, ma Loiacono finisce in panchina. Saranno Cionek e il greco Stavropoulos a difendere Nicolas. A centrocampo Crimi soffia il posto da titolare a Bianchi, mentre in attacco conferma per Montalto con Menez che agirà sulla trequarti sinistra. Spazio a destra ancora per il granata Edera. Non recuperano dall’infortunio Rivas e Delprato, che finiscono in tribuna. Di seguito le formazioni ufficiali:

Pescara (4-3-2-1): Fiorillo; Bellanova, Guth, Bocchetti, Nzita; Tabanelli, Dessena, Rigoni; Omeonga, Maistro; Odgaard. A disposizione: Alastra, Radaelli, Drudi, Scognamiglio, Valdifiori, Balzano, Masciangelo, Basit, Riccardi, Busellato, Ceter, Machin. Allenatore: Breda.

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Edera, Folorunsho, Ménez; Montalto. A disposizione: Guarna, Plizzari, Dalle Mura, Liotti, Loiacono, Bianchi, Chierico, Faty, Bellomo, Denis, Okwonkwo, Petrelli. Allenatore: Baroni.

Arbitro: Fabio Maresca di Napoli (Edoardo Raspollini di Livorno e Fabrizio Lombardo di Cinisello Balsamo). Quarto ufficiale: Francesco Meraviglia di Pistoia.