fbpx

“Se il Napoli fosse la Reggina, o perfino il Crotone…”: il Corriere dello Sport critica Gattuso e chiama in causa (in negativo) le squadre calabresi

Gattuso Emanuele Pennacchio / Foto Ansa

Un articolo del Corriere dello Sport, che critica Gattuso per l’atteggiamento remissivo del suo Napoli in Coppa Italia, chiama in causa Reggina e Crotone

Ora, se il Napoli fosse la Reggina, il Lecce, o perfino il Crotone, ci potrebbe pure stare”. Spaccato di un articolo del Corriere dello Sport di oggi. L’autore critica Gattuso e il suo essere stato troppo “difensivista” nel match in Coppa Italia di ieri sera contro l’Atalanta. Il tecnico azzurro, reo di aver utilizzato cinque difensori e due centrocampisti di interdizione (Demme e Bakayoko), avrebbe potuto fare questo – magari – se fosse stato alla Reggina, al Lecce o perfino al Crotone. Questo il succo del discorso.

Paragoni con squadre del Sud, come Napoli, che nel corso degli anni hanno costruito le proprie imprese sulla difesa a 3, che diventava appunto a 5 per la presenza di due terzini più che di due ali. Non sembrerebbe esserci altra motivazione in una frase del genere, che chiamando però in causa due compagini calabresi potrebbe irritare e non poco un popolo come il nostro, generalmente permaloso e difensore a spada tratta della propria terra. Ma potrebbe irritare anche mister Marco Baroni che – con il suo 4-2-3-1 tutto corsa, pressing, baricentro alto e mentalità offensiva – al momento sembra abbastanza lontano da questi dogmi.