fbpx

Morte Maradona, le dichiarazioni shock della figlia Gianinna: “se mi suicido di chi è la colpa?”

Foto di Harry Hu / Pal / Ansa

Morte Maradona, la figlia Gianinna si sfoga sui social: la donna, nel rispondere alle accuse a suo carico, fa un sinistro riferimento al suicidio

In merito alla morte di Maradona ci sono ancora diversi punti da chiarire. Messe temporaneamente da parte le polemiche legate al ruolo dei medici e ad eventuali negligenze nel loro operato, possibili cause della morte prematura del Diez, in Argentina si è discusso molto in questi giorni in merito alla reale vicinanza di amici e familiari, presenti molto di più dopo la morte che nelle difficoltà di quando l’ex Napoli era ancora in vita. Su canale 13, Sandra Borghi ha lanciato accuse sferzanti: “dove erano le figlie in questa storia? Non hanno visto niente?“.

Gianinna Maradona, attraverso Instagram, si è sfogata rispondendo duramente alle accuse e facendo anche un sinistro riferimento al suicidio “se mi dovessi suicidare a causa di tutto quello che dicono contro di me, di chi sarebbe la colpa? Di nessuno, vero? Perché a nessuno interessa niente. Dicono la prima cosa che viene loro in mente e, se poi viene dimostrato il contrario, non importa, sono una donna forte e il tempo dimostrerà come sono andate le cose. Se non avessi un figlio, i miei pochi amici e la mia famiglia, con le molestie che ricevo e la vita che mi è stata scombussolata mi sarei già suicidata“.