fbpx

Morte Maradona, l’audio shock del medico Luque: “il grassone va all’inferno, sta morendo”

maradona

Morte Maradona, spunta un audio shock: il medico Luque insulta Diego prima di morire. Nuove ombre sul dottore che doveva vigilare sulla sua salute

Non c’è pace per Diego Armando Maradona, neanche dopo la morte. Dopo oltre 2 mesi da quel tragico 25 novembre, giorno in cui il ‘Diez’ ha perso la vita a causa di un arresto cardiorespiratorio, vengono fuori inquietanti novità riguardanti la posizione di Leopoldo Luque, medico personale del ‘Pibe de oro’, incaricato di vigilare sulla salute del fuoriclasse argentino. Il ruolo del dottore è al vaglio degli inquirenti che stanno cercando eventuali prove di negligenza nel suo lavoro nei giorni che hanno preceduto la morte di Maradona.

Il giornale ‘Infobae’ ha pubblicato una serie di audio appartenenti a Leopoldo Luque nei quali il medico fornisce alcune affermazioni compromettenti. Prima un’insolita richiesta alla prischiatra Agustina Cosachov: “tranquilla Agustina, abbiamo fatto tutto ciò che potevamo. La famiglia era al corrente della situazione, sapeva che si trattava di un paziente difficile. L’unica cosa che adesso ti chiedo è di avvisarmi nel caso siano arrabbiati e di dirmi quali siano i loro spostamenti”. Successivamente un insulto al ‘Diez’, espresso durante una telefonata con un collega che gli chiedeva conferme: “il grassone va all’inferno, sta morendo” (“El gordo se va a cagar muriendo”), pare abbia avuto un arresto cardio respiratorio, io sto andando lì”.

Forte l’indignazione di Dalma Maradona, figlia dell’ex fuoriclasse del Napoli, che si è sfogata su Twitter: “Luque sei un figlio di puttana, spero sia fatta giustizia, ma non ignoriamo che la persona che lo ha presentato a mio padre, lo ha assunto e gli paga lo stipendio è Matias Morla! Ho appena ascoltato l’audio tra Luque e la psichiatra e ho vomitato! L’unica cosa che chiedo a Dio è che sia fatta giustizia!“.