fbpx

Messina: le tappe percorse dal Bilancio di previsione

Palazzo Zanca Messina

Messina: le tappe percorse dal Bilancio di previsione, le precisazioni del direttore generale

In merito all’iter del Bilancio di Previsione il Direttore Generale del comune di Messina, precisa quanto segue: “il documento contabile è stato adottato dalla Giunta Municipale con delibera n. 691 del 11.12.2020. Successivamente, su richiesta dell’Amministrazione comunale, il giorno 18.12.2020 si è riunita la Conferenza dei Capigruppo per presentare le risultanze contabili del documento finanziario, e nel corso della seduta è stato distribuito il vademecum che sintetizza i contenuti. Durante l’incontro con i capigruppo il Sindaco ha invitato tutti i consiglieri a contattare il sottoscritto – per formulare richieste di chiarimenti o informazioni sul documento contabile . Nessun consigliere comunale e nessun gruppo politico dopo la suddetta riunione ha richiesto ulteriori approfondimenti rispetto alle spiegazioni date durante la conferenza dei capigruppo e sul Vademecum. In data 11 gennaio 2021, il Collegio dei Revisori dei Conti ha esitato parere favorevole sulla proposta di delibera del bilancio, confermando i dati contenuti nella delibera di Giunta, come si evince dalla nota di trasmissione del parere del Collegio, prot. n. 7780 del 12.01.2021, con allegato il verbale n. 2 della suddetta seduta, il quale recita in conclusione: ‘l’Organo di revisione ha verificato che il bilancio è stato redatto nell’osservanza delle norme di Legge, dello statuto dell’ente, del regolamento di contabilità, dei principi previsti dall’art. 162 del TUEL e dalle norme del D.Lgs n. 118/2011 e dai principi contabili n. 4/1 e n. 4/2 allegati al predetto decreto legislativo; ha rilevato poi la coerenza interna e la generale attendibilità contabile delle previsioni di bilancio, pertanto esprime parere favorevole sulla proposta di bilancio di previsione 2021-2023 e sui documenti allegati’. In data 15 gennaio 2021, prot. n. 11605, la proposta viene inviata alla Presidenza del Consiglio e nei giorni 25, 27 e 28 gennaio 2021, viene esitata la discussione in sede di Commissione Bilancio. Nel corso della seduta è stato depositato un nuovo vademecum con le ultime informazioni richieste dai consiglieri comunali e con il monitoraggio del Piano di Riequilibrio, a seguito dell’istruttoria del Ministero. Per quanto esposto, attraverso questa cronistoria si può agevolmente rilevare – conclude il Direttore Generale – come l’impalcatura del Bilancio, approvato nella seduta del 11 gennaio 2021, è rimasta assolutamente immutata rispetto al documento oggetto di discussione”.