fbpx

McDonald’s, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e Banco Alimentare della Calabria doneranno 300 pasti a settimana a Rende, Siderno e Catanzaro

/

McDonald’s, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e Banco Alimentare della Calabria doneranno, sino a fine marzo, 300 “pasti speciali” a settimana a Rende, Siderno e Catanzaro

La gioia che dona un pasto diverso dal solito, a volte, è anche meglio di una carezza. Per questo nasce la collaborazione tra Banco Alimentare, McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald con lo scopo di donare 100.000 pasti entro fine marzo alle persone più bisognose della penisola, attraverso l’iniziativa “Sempre aperti a donare”. In Calabria saranno 300 i pasti caldi che verranno consegnati ogni settimana dai diversi punti vendita della regione. I ristoranti McDonald’s di Rende, in via Kennedy, presso il centro commerciale Metropolis, Siderno, presso il centro commerciale La Gru lungo la SS 106 e Catanzaro, lungo la SS19, presso il centro commerciale Le Fontane saranno coinvolti da vicino nel progetto. I team di lavoro dei ristoranti si occuperanno della preparazione dei pasti ritirati, smistati e consegnati a domicilio dai volontari di Banco Alimentare Calabria a diverse associazioni benefiche attive sul territorio, tenendo conto delle esigenze locali. Le strutture caritative coinvolte nel progetto sono, tra le altre: la Cooperativa Sociale La Terra, l’Arcipesca Fisa di Siderno, la Caritas Parrocchiale San Nicola di Bari di Gioiosa Jonica, il Centro di Solidarietà Catanzaro Marina e la Chiesa Evangelica della Riconciliazione.

“In tutta la Calabria sosteniamo circa 135.000 persone fornendo loro alimenti di prima necessità. Tra queste, molti sono ragazzi e bambini. Sappiamo che per loro un pasto al McDonald’s è un momento di festa. Per questa ragione, in particolare, a Cosenza – afferma il direttore generale del Banco Alimentare della Calabria, Gianni Romeo – il Banco intende aiutare le comunità per minori presenti in città e nell’hinterland. Sono i bambini e gli adolescenti la fascia di popolazione più duramente provate dalla pandemia. Coloro che vivono in comunità, se possibile, lo sono un po’ di più e noi abbiamo pensato di regalare loro un sorriso”. Fino a marzo 2021, data in cui si concluderà il progetto, saranno circa 4.500 i pasti consegnati e – si spera – i sorrisi regalati. Questa iniziativa conferma e consolida l’impegno che lega McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald al Paese e alle comunità locali con l’obiettivo di contribuire ad alimentare il circolo virtuoso generato dalle associazioni benefiche con cui collabora, specie nel difficile momento che stiamo attraversando, segnato dall’emergenza Covid.