fbpx

Lampedusa: sbarcati 300 migranti in 48 ore

Migranti lampedusa

In 48 ore a Lampedusa sono sbarcati centinaia di migranti con il silenzio totale di tutti, politici e non

In 48 ore a Lampedusa sono sbarcati centinaia di migranti con il silenzio totale di tutti, politici e non. E’ ripresa nuovamente l’”invasione” del nostro Paese. Ieri l’altro sono sbarcati 108 stranieri, ieri mattina 120 e 74 ieri sera per un totale di circa 302 migranti. Così ha dichiarato il Segretario Generale del Libero Sindacato Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto: “Sembra che a qualche politico che fino a pochi giorni fa si “strappava le vesti” alla sola notizia di sbarchi di immigrati nei porti italiani, ora anche per costui va tutto bene “madama la marchese” e, bisogna riconoscerlo il merito è tutto del Presidente del Consiglio professor Mario Draghi. E’ una “telenovela” già vista. La “piaga invasione” a giudizio del LI.SI.PO. – ha continuato de Lieto – si risolve solo con il blocco navale e chiusura dei nostri porti, ma questo difficilmente accadrà. La ripresa degli sbarchi, può creare a parere del LI.SI.PO., enormi rischi sanitari e seri problemi sociali. Questa “invasione” – ha evidenziato de Lieto – aumenta a giudizio del LI.SI.PO. il rischio di ingrossare ancor più il numero di contagi di COVID-19. Il momento è molto delicato e l’esecutivo farebbe bene ad ascoltare il “grido di allarme” più volte lanciato dal LI.SI.PO.- la tanta temuta terza ondata del virus – ha concluso de Lieto – può essere agevolata proprio dalla mancata decisione di chiudere i nostri porti. Chiudere i nostri porti si può e si deve”.