Categoria: EDITORIALINEWSSPORT

Juventus, clamorosa indiscrezione dalla Spagna: contattato Zidane per la panchina

Dalla Spagna arriva una clamorosa indiscrezione: la Juventus avrebbe contattato Zinedine Zidane per il ruolo di prossimo allenatore

La stagione della Juventus non sta andando secondo i piani. Seppur con una Supercoppa Italia già in bacheca e ancora attiva su tutti i fronti fra coppe e campionato, il quarto posto in Serie A a -8 (con una partita da recuperare) dall’Inter e con lo scontro diretto perso malamente ha fatto storcere il naso ai tifosi. L’aura di invincibilità dei bianconeri aveva già iniziato a scricchiolare nella passata stagione, in questa sembra potersi sgretolare definitivamente. Vincere lo scudetto è diventato ormai l’obiettivo minimo di una squadra che domina il campionato da 9 anni consecutivi e se non dovesse arrivare il decimo sigillo potrebbe essere Andrea Pirlo a pagare per tutti.

Il giovane allenatore bianconero non ha mai convinto. Arrivato quasi per caso, come alternativa low cost e ‘casalinga’ dopo l’esonero di Sarri, Pirlo si è ritrovato in pochi giorni a dover passare dalla sua prima esperienza nell’Under 23 in Serie C alla panchina dei campioni d’Italia. Insperienza, difficoltà nel leggere le partite più complicate e qualche indecisione tattica hanno fatto perdere per strada diversi punti ai bianconeri che starebbero pensando già al suo sostituto. Il nome è di tutt’altro blasone, seppur il profilo in questione sia diventato allenatore solo da pochi anni. Secondo quanto riportato dal programma ‘El Chiringuito’, la Juventus avrebbe posto le basi per un accordo con Zinedine Zidane.

Con un passato alla Juventus e un presente da allenatore che può vantare ben 3 Champions League in bacheca, Zinedine Zidane potrebbe rappresentare il profilo ideale per i bianconeri: rispetto a Pirlo ha sicuramente una maggiore esperienza, avendo fatto l’assistente di Ancelotti e successivamente avendo preso il comando della panchina dei ‘Blancos’ fra vittorie e trofei in ambito nazionale e internazionale. Senza contare il rapporto che lo lega a Cristiano Ronaldo, giocatore di punta del Real Madrid al quale Zidane ha legato i suoi trionfi da allenatore. Nella stagione attuale il Real Madrid si ritrova virtualmente a -11 (ha due partite in più, ndr) dalla capolista Atletico Madrid e, visto l’andamento altalenante, non sembra in grado di colmare il gap con i ragazzi di Simeone. Eventualità che potrebbe spingere Zidane ad interrompere, anticipatamente rispetto alla scandeza 2022, il legame che lo lega al club capitolino: nel suo futuro la panchina della Francia per il dopo Deschamps, o magari quella della Juventus.