fbpx

Italia, Roberto Mancini pronto a lasciare la Nazionale: “dopo i Mondiali torno in un club. Ecco i miei sostituti”

Foto di Adam Warzawa EPA/ POLAND OUT / Ansa

Roberto Mancini si è detto pronto a lasciare la panchina della Nazionale dopo i Mondiali 2022: il CT azzurro ha segnalato 3 possibili sostituti

Tre grandi tornei nel giro di 2 anni, poi sarà addio. Roberto Mancini rivolge lo sguardo al futuro, fissa gli obiettivi della sua Nazionale e le tappe che lo porteranno a lasciare la panchina azzurra. Il CT ha rivelato ai microfoni di Tiki Taka le sue intenzioni: prima far bene agli Europei e in Confederation Cup, poi testa ai Mondiali 2022, ai quali sarà per prima cosa necessario qualificarci, non come l’ultima volta. Tre competizioni che l’Italia giocherà da protagonista: pensare alla vittoria non è un tabù.

Poi Mancini dirà addio per tornare alla guida di un club, come spiegato alla trasmissione condotta da Piero Chiambretti: “i contratti sono lì, ma si possono rompere o allungare in qualsiasi momento. Fare i Mondiali con l’Italia? Intanto dobbiamo qualificarci, visto che non è così scontato vista l’ultima volta. Prima abbiamo l’Europeo e poi la Nations League in casa. Nell’arco di due anni abbiamo tre competizioni importanti ed è chiaro uno vorrebbe giocarle tutte. In Nazionale si giocano poche partite e a volte uno si stanca di stare a casa. Questo è il problema. È un grandissimo onore sedere sulla panchina della Nazionale italiana, soprattutto in questo momento in cui la squadra è tornata molto competitiva e dobbiamo affrontare delle competizioni importanti. Poi sicuramente sì, tornerò in un club. Nuovo CT? Ci sono tanti allenatori che possono farlo: Allegri, Ancelotti e Gasperini, per esempio“.