fbpx

Governo Draghi, è la giornata decisiva per le consultazioni: oggi Lega e M5S, il punto generale

mario draghi consultazioni Foto di Ettore Ferrari / Ansa

Ultimo giorno del primo giro di consultazioni di Mario Draghi: ieri è arrivato il no alla fiducia di Fratelli d’Italia, pieno appoggio da Pd, Italia viva e Forza Italia

Continua con il terzo, e ultimo, giorno di consultazioni il premier incaricato Mario Draghi. Stamattina l’ex presidente della Bce vedrà Lega e M5s. Previsto un pre-vertice dei dirigenti del Movimento 5 Stelle con Beppe Grillo, a cui dovrebbe partecipare anche Giuseppe Conte. Ieri il fondatore del partito ha lasciato intendere ad una possibile apertura, scenario che ha aperto ad una spaccatura all’interno dei pentastellati più vicini al pensiero di Alessandro Di Battista, che ha confermato il no secco.

Nella giornata di ieri Draghi ha invece incassato anche il vero primo “no” certo di Fratelli d’Italia, mentre Forza Italia assicura “pieno appoggio al governo dei migliori”. Il centrodestra non è unito da questo punto di vista, anche Matteo Salvini si smarca da Giorgia Meloni e pensa al sostegno, ma chiede ministri della Lega. La sensazione comunque è quella che si andrà ben oltre il modello Ursula con una larga maggioranza: Pd, Italia Viva e LeU infatti hanno dato segnali di apertura.