fbpx

Governo, il Centrodestra verso l’incontro con Draghi. Salvini: “noi non abbiamo alcun pregiudizio, a differenza della sinistra”

matteo salvini

“Se il professor Draghi ci vorrà ascoltare andremo a capire e valutare. Noi, a differenza della sinistra, non abbiamo pregiudizi”: ha affermato il leader della Salvini al termine del vertice col centrodestra

Si è concluso il vertice di centrodestra tenutesi a Montecitorio e convocato per trovare una posizione comune sul governo istituzionale guidato da Mario Draghi. All’incontro hanno partecipato Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani, e i centristi Maurizio Lupi (NcI), Giovanni Toti (Cambiamo) e Antonio De Poli (Udc). In collegamento video Silvio Berlusconi“L’obiettivo è di andare insieme alle consultazioni”, è il pensiero del leader della Lega all’uscita dal confronto. “Siamo persone educate e realiste – continua – . Se il professor Draghi ci vorrà ascoltare andremo a capire e valutare. Noi, a differenza della sinistra, non abbiamo pregiudizi. Noi del centrodestra chiederemo il taglio delle tasse e daremo le nostre proposte su vaccinazioni e giustizia”.

Una considerazione anche sull’uscente esecutivo Conte: “Oggi è il primo giorno dopo un anno e mezzo in cui non abbiamo a che fare con Azzolina e Bonafede e con i comunicati bulgari di Casalino. Quindi, per qualche ora almeno respiriamo”, ha concluso Salvini.

Governo, la Borsa di Milano balza a +2,7 dopo le parole di Draghi