fbpx

Giro d’Italia 2021, si parte da Torino nel 160° anniversario dell’Unità d’Italia: ecco le prime 3 tappe in Piemonte

Giro d’Italia 2021, la nuova edizione partirà da Torino con una cronometro: prime 3 tappe in Piemonte, dal capoluogo regionale fino a Canale

Importanti novità per tutti gli appassionati di ciclismo! Finalmente sono emersi i primi dettagli sul Giro d’Italia 2021, arrivato quest’anno alla sua 104ª edizione. Stabilita la partenza della Corsa Rosa che prenderà il via, 10 anni dopo l’ultima volta e nel 160° anniversario dell’Unità d’Italia da Torino. La prima frazione sarà una cronometro individuale di 9 km per le vie della città. Poi ci si sposterà in una frazione adatta ai velocisti con partenza da Stupinigi (Nichelino) e arrivo a Novara. Terza tappa invece da Biella a Canale, più adatta ai finisseur. Il Giro d’Italia 2021 tornerà in Piemonte verso la fine della corsa: la 19ª tappa vedrà l’arrivo sull’Alpe di Mera in Valsesia e il giorno seguente si partirà da Verbania.

Giro d’Italia 2021, 1ª Tappa: Torino-Torino Tissot Itt (9.0 km)

La tappa inaugurale della Corsa Rosa verrà disputata interamente nella città di Torino. La cronometro lunga 9 km partirà da Piazza Castello per poi costeggiare il Po e attraversare il parco del Valentino. Successivamente i ciclisti attraverseranno corso Casale per un lungo rettilineo fino all’arrivo accanto alla Gran Madre sotto la collina di Superga.

Giro d’Italia 2021, 2ª Tappa: Stupinigi (Nichelino) – Novara (173 km)

La seconda frazione avrà una conformazione essenzialmente pianeggiante. Si parte dalla Palazzina di Caccia di Stupinigi, proseguendo poi verso il castello Savaudo di Racconigi. Si passa da Santena, città nella quale è stato sepolto Camillo Benso Conte di Cavour 160 anni fa. Percorso ondulato in quel di Monferrato, ma senza grosse difficoltà per i ciclisti che si addentreranno poi nella pianura Padana fino a raggiungere il traguardo di Novara.

Giro d’Italia 2021, 3ª Tappa: Biella – Canale (187 km)

La terza frazione piemontese sarà più mossa e adatta ai finisseur. Si parte da Biella con un percorso essenzialmente pianeggiante, per poi superare Asti ed affrontare le prime asperità con una serie di salite, alcune delle quali classificate come Gpm. Prima dell’arrivo a Canale ci sarà la possibilità di sorprendere il gruppo affrontando ancora alcuni denti, ripidi ma brevi.