fbpx

Currò (Fratelli d’Italia): “il turismo sportivo, culturale e congressuale come fonte di economia per Messina”

Currò (Fratelli d’Italia): “il turismo sportivo, culturale e congressuale come fonte di economia per Messina e per tutta la provincia”

“Il turismo rappresenta per tutta la provincia di Messina un elemento imprescindibile di crescita anche e soprattutto economica” Lo dice il coordinatore della città metropolitana di Messina di Fratelli d’Italia Pasquale Currò. “Messina in tutta la sua estensione annovera bellezze e particolarità uniche. Accanto alla forma classica, standard di turismo, la vicina Catania, ha sperimentato forme di turismo fondate sullo sport, sulle attività congressuali, sulle attività di gruppo o d’istruzione – sottolinea Currò -. Bisogna promuovere sul territorio eventi di rilievo nazionale e internazionale, con pernottamenti nelle strutture alberghiere, mediante incentivi economici agli enti organizzatori, fondi che il Comune attinge dagli introiti dell’imposta di soggiorno, con l’erogazione di contributi economici fino a 18 mila euro in base al numero dei pernottamenti determinati dall’evento, un meccanismo trasparente volto a premiare chi incrementa l’arrivo di nuovi eventi turistici e sportivi”. “E’ vasto il bacino del turismo dello sport che potrà presentare domanda di rimborso – spiega Currò – dalle federazioni sportive nazionali riconosciute dal Coni e dal Comitato Paralimpico, alle società sportive affiliate alle federazioni riconosciute dal Coni agli enti nazionali di promozione sportiva, anch’essi riconosciuti dal Coni. La stessa cosa funziona sul fronte del turismo congressuale e per le gite di istruzione che, non appena sarà possibile riprendere la vita normale, potranno beneficiare di rimborsi cosicché per esempio Catania sarà toccata dai flussi turistici in tutti i periodi dell’anno, perché il piano esclude l’alta stagione.

Tutto il progetto in sostanza – osserva Currò – andrà ad incrementare ulteriormente gli introiti della tassa di soggiorno, innescando un circolo virtuoso a vantaggio del comune e di tutti gli operatori della città che potranno crescere e sviluppare le proprie attività”. Il coordinatore della città metropolitana di Fratelli d’Italia ricorda come a Messina, in agosto 2020, il capogruppo al consiglio comunale Libero Gioveni, con il capogruppo della Terza Municipalità Alessandro Cacciotto, hanno avanzato la proposta all’amministrazione comunale, rimasta senza riscontro. Currò ritiene turismo sportivo, da potenziare in particolare per l’impianstica, quello e congressuale e scolastico, “possono rappresentare la svolta economica della città e della provincia. E l’assessore regionale al turismo e allo sport della Regione Siciliana Manlio Messina sta facendo un lavoro eccellente per dare sempre più risalto e sostegno al comparto turistico e sportivo”. Fratelli d’Italia nelle prossime settimane, compatibilmente alle misure Covid, cercherà di organizzare alcuni incontri che possano essere occasione di confronto con le amministrazioni locali della provincia di Messina per il rilancio turistico, sotto le diverse forme.