fbpx

Coppa Italia, Atalanta seconda finalista: tris al Napoli nel segno di Matteo Pessina

Foto di Paolo Magni / Ansa

L’Atalanta supera 3-1 il Napoli e conquista il secondo e ultimo posto disponibile nella finale di Coppa Italia: bergamaschi trascinati da Pessina

Dopo lo scialbo 0-0 della prima semifinale di ritorno di Coppa Italia, che ha permesso alla Juventus di eliminare l’Inter e staccare il primo pass per la finale, questa sera è andata in scena al Gewiss Stadium di Bergamo la seconda semifinale in programma, quella fra Atalanta e Napoli. Emozioni ‘invertite’ rispetto all’altra semifinale nella quale la gara d’andata è risultata decisiva ai fini dell’incontro (1-2 per la Juventus, ndr). In questo caso, la gara del ‘Diego Armando Maradona’ di Napoli era finita con uno 0-0 da sbadigli: questa sera le due squadre erano chiamate ad uno sforzo maggiore in termini di energie e spettacolarità per guadagnarsi la finale. Sforzo maggiormente profuso dall’Atalanta. I ragazzi di Gian Piero Gasperini sono scesi in campo con un piglio nettamente diverso rispetto alla sfida della sorsa settimana, sbloccando la gara dopo appena 10 minuti con Duvan Zapata e raddoppiando subito dopo con Matteo Pessina, grande protagonista della gara e della prima parte di stagione bergamasca.

Il Napoli, colpito a freddo per due volte in appena 16 minuti, ha avuto il merito di non disunirsi, eventualità che quando si gioca contro l’Atalanta rischia di sfociare in una cocente goleada. L’attacco dei partenopei però non è riuscito a produrre granchè fino al 53′, quando complice un leggero calo dei bergamaschi ‘El Chucky’ Lozano è riuscito ad accorciare le distanze. Con il Napoli deciso a rimontare però, l’Atalanta ha trovato maggiori spazi per colpire in contropiede e poco dopo ancora Matteo Pessina, grazie ad una delle sue incursioni velenose, ha firmato la rete del definitivo 3-1 che ha chiuso la gara. La finalissima di Coppa Italia fra Atalanta e Juventus promette scintille!