fbpx

Consultazioni, Meloni frena: “su astensione aspettiamo il quadro completo. Spero Draghi dica basta a limitare libertà delle persone a colpi Dpcm”

giorgia meloni Foto di Riccardo Antimiani / Ansa

Fratelli d’Italia non dovrebbe votare la fiducia al governo Draghi, però la leader Meloni prende tempo sull’astensione. Proposte al premier incaricato su vaccini e scuola

“Aspettiamo il quadro completo: squadra di governo, programma articolato”. Così Giorgia Meloni ha risposto ai giornalisti presenti al termine delle consultazioni con Mario Draghi risponde a chi le chiede se Fratelli d’Italia si asterrà sulla fiducia al governo. Una posizione dunque diversa dagli altri partiti di Centrodestra, con Lega e Forza Italia che sembrano tendere verso il sostegno all’ex presidente della Bce. “Ci vedremo nei prossimi giorni, il centrodestra è costituito da persone che stanno insieme per scelta e se gli italiano lo vorranno torneranno al governo del paese. Ci siamo già divisi ma abbiamo sempre ricostruito, Fdi ha sempre presidiato il campo. Ci presenteremo insieme alle amministrative, che dobbiamo preparare da subito con la scelta dei candidati. Non ho intenzione – aggiunge – di polemizzare con gli alleati e chiedo agli altri di fare lo stesso, è importante che ciascuno motivi le proprie scelte anziché giudicare quelle degli altri”.

“Spero che questo posizionamento europeista e atlantista del governo Draghi significhi un cambio di passo nei confronti della Cina rispetto all’atteggiamento disinteressato, quando non prono, del precedente governo…”, ha proseguito Giorgia Meloni. “Spero Draghi dica basta a limitare libertà delle persone a colpi Dpcm, inoltre abbiamo chiesto abolizione cashback e lotteria scontrini”. Da Fratelli d’Italia proposte anche sulla scuola“al premier abbiamo suggerito il modello ‘Marche’. La priorità è far tornare i ragazzi in classe, anche sulla gestione dei vaccini abbiamo presentato il dossier”.