fbpx

Capo d’Orlando: attivati 11 hotspot sul territorio comunale

E’ attivo sul territorio comunale di Capo d’Orlando il servizio di connettività Wi-Fi pubblica gratuita finanziato con il voucher del valore di 15mila euro ottenuto grazie alla partecipazione all’iniziativa WiFi4EU dell’Unione Europea

E’ attivo sul territorio comunale di Capo d’Orlando il servizio di connettività Wi-Fi pubblica gratuita finanziato con il voucher del valore di 15mila euro ottenuto grazie alla partecipazione all’iniziativa WiFi4EU dell’Unione Europea. Il Comune ha installato 11 hotspot di cui dieci tra il centro cittadino e le zone periferiche di Pissi e Bastione e uno nella biblioteca comunale per la libera fruizione degli utenti. I cittadini possono ritirare presso l’ufficio Urp del Comune di Capo d’Orlando la Card WiFi4EU che contiene la password per l’accesso al servizio. Soddisfatto il Presidente del Consiglio Comunale Carmelo Galipò che ha promosso e coordinato l’attività di partecipazione al bando europeo: “Appare superfluo evidenziare l’importanza di Internet che è parte integrante della vita moderna rivolta sempre più all’innovazione. Con WiFi4EU integriamo e potenziamo un servizio di pubblica utilità che con lungimiranza il Comune di Capo d’Orlando aveva attivato negli anni”. “Abbiamo subito sposato questo progetto nella consapevolezza del ruolo sempre più importante che sta assumendo la rete Internet nello sviluppo culturale, sociale ed economico delle comunità – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – pensiamo di offrire un ulteriore servizio di qualità ai turisti che verranno a trovarci”. Nello scorso agosto 2020 l’aula consiliare di Capo d’Orlando aveva ospitato una tavola rotonda alla presenza del capo dell’unità dell’Unione Europea responsabile del progetto WiFi4EU, Franco Accordino, che si è confrontato con amministratori e tecnici comunali sul tema dell’implementazione del progetto nel territorio, sul suo impatto in termini di accesso a connessione internet, digitalizzazione della pubblica amministrazione, opportunità per turismo, educazione e sanità.