fbpx

Brogli elettorali a Reggio Calabria, Vox Italia: “preoccupa un approccio confuso, poco incisivo, quasi di facciata, dei partiti di opposizione”

palazzo san giorgio reggio calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Brogli elettorali a Reggio Calabria, Vox Italia: “preoccupa un approccio confuso, poco incisivo, quasi di facciata, dei partiti di opposizione. Gli uomini del cdx appaiono piú impegnati a sciogliere “nodi interni” sul chi è titolato a definirsi di destra e chi no, piuttosto che agire con convinzione contro il sistema di brogli che è emerso”

“Sabato 6 febbraio si è riunito il direttivo del Circolo Vox Italia di Reggio Calabria, l´incontro è stato presieduto dal presidente del circolo Arch.  Francesco D’Agostino – c’è scritto in una nota- ed ha visto la partecipazione del Coordinatore regionale Giuseppe Modafferi.  Tra i vari argomenti di confronto c’è stato quello dei brogli elettorali a Reggio Calabria. Appare un assordante silenzio dai banchi dei partiti di maggioranza, un silenzio che puó apparire omertá o peggio indifferenza e disprezzo, come afferma un antico detto detto popolare “la peggiore forma di disprezzo è il silenzio”. A fronte del silenzio del centro sinistra, preoccupa un approccio confuso, poco incisivo, quasi di facciata, dei partiti di opposizione. Gli uomini del cdx appaiono piú impegnati a sciogliere “nodi interni” sul chi è titolato a definirsi di destra e chi no, piuttosto che agire con convinzione contro il sistema di brogli che è emerso. A chi giova la polemica interna alla destra quando ci sarebbe una giunta di centro sinistra,  costruita con ipotetici brogli, da mandare a casa per il bene dell´intera cittá? In una tale grave situazione non più è una questione di magliette dai colori sbiaditi,  ma la differenza la fa chi prende posizione, senza se e senza ma, rispetto alla illegittimità di palazzo San Giorgio e del sistema dei brogli e del danno alla cittá e chi si trincera dietro un non ben chiarito posizionamento di “sinergie” e di attendismo istituzionale. Un tale fumoso e confuso atteggiamento politico fa passare l´idea che anche a destra nutrano un sentimento di attaccamento allo “sgabello” che una volta acquisito,  hanno difficoltá a privarsene. In tutto questo silenzio ed attendismo tattico, accogliamo con interesse l´invito fatto dal comitato civico Reggio Non Si Broglia, con l´intento di fare chiarezza su tale azione violenta contro la democrazia e la libertá di voto, rafforziamo il messaggio invitando le forze politiche sane della cittá a collaborare affinché prevalga la veritá sui fatti accaduti e si recuperi la fiducia tra istituzioni e cittadini. A nostro avviso un ruolo importante per fare chiarezza sulla vicenda è quello dell´Assessore alla legalitá, Dottoressa Rosanna Scopelliti, donna di indubbie qualitá morali, che puó farsi portatrice all´interno di Palazzo San Giorgio di quelle istanze di Legalitá e Trasparenza che l´intera popolazione chiede a gran voce. L’attendismo, l´immobilismo fanno male alla cittá, una cittá sommersa da problematiche gravi ed annose”, conclude la nota.