Categoria: EDITORIALINEWSSICILIASPORT

Australian Open, Salvatore Caruso esce a testa alta: il derby italiano contro Fognini finisce al tie-break del 5° set

Il siciliano Salatore Caruso esce a testa alta dagli Australian Open: il derby azzurro contro Fognini deciso al tie-break del 5° set

Salvatore Caruso eliminato al secondo turno degli Australian Open, il tennista siciliano esce però a testa alta. Un sorteggio beffardo ha messo davanti due italiani nel secondo turno del torneo Slam australiano, costringendo per forza di cose la compagine azzurra a perdere un protagonista in terra aussie. Il tennista di Avola ha affrontato Fabio Fognini, attuale numero 17 al mondo e secondo tennista nel ranking mondiale maschile alle spalle di Matteo Berrettini, seppur per tanti anni primo indiscusso fra i connazionali.

Salvatore Caruso, che occupa la posizione numero 78 della classifica mondiale maschile, ha dato battaglia al connazionale per 3 ore e 47 minuti di match infuocato, giocato sul filo dell’equilibrio e deciso unicamente al tie break del quinto set concluso dopo 1 ora e 17 minuti in favore del tennista ligure per 14-12 (questi i parziali dei vari set: 4-6 / 6-2 / 2-6 / 6-3 / 7-6). Una vittoria e una sconfitta per gli altri due italiani impegnati nel tabellone maschile. Matteo Berrettini ha sconfitto il ceco Machac in 4 set (3-6 / 2-6 / 6-4 / 3-6), Lorenzo Sonego si è invece arreso alla rimonta di Feliciano Lopez al quinto set (5-7 / 3-6 / 6-3 / 7-5 / 6-4).