fbpx

Australian Open, male le azzurre: fuori Trevisan, Paolini e Cocciaretto. Barty ok insieme alle big

Foto di Dave Hunt / Epa / Ansa

Australian Open, giornata nera per le azzurre: sconfitte Trevisan, Paolini e Cocciaretto. Vittoria per la n° 1 Ash Barty e le altre big in tabellone

Dopo un esordio promettente con i successi di Camila Giorgi e Sara Errani, la seconda giornata degli Australian Open regala solo amare delusioni per il tennis tricolore. Delle tre azzurre impegnate nella notte sul cemento australiano nessuna è riuscita a superare il turno avanzando ai trentaduesimi di finale del primo Slam del calendario femminile.

La numero 89 al mondo Martina Trevisan si è arresa dopo 1 ora e 23 minuti alla russa Ekaterina Alexandrova (numero 32 del ranking) in 2 set conclusi con il punteggio di 3-6 / 4-6. Jasmine Paolini numero 95 della classifica WTA, aveva l’ostacolo più complicato da superare, la talentuosissima numero 6 al mondo Karolina Pliskova che le ha lasciato appena 2 game (0-6 / 2-6) in appena 51 minuti. Lotta ma deve arrendersi dopo 2 ore e 8 minuti di gioco Elisabetta Cocciaretto (126 WTA) che viene sconfitta al terzo set dalla tedesca Mona Barthel (numero 212 WTA, protect ranking) con il punteggio di 3-6 / 6-4 / 6-4.

Successi per le altre big presenti in tabellone. La numero 1 al mondo Ashleigh Barty liquida in appena 45 minuti la montenegrina Danka Kovinic con un doppio bagel (6-0 / 6-0). Soffre un po’ di più Elina Svitolina (numero 5 WTA) che ha bisogno di 2 ore e 1 minuto di gioco per superare Marie Bouzkova con il punteggio di 3-6 / 6-7 (5-7).