fbpx

Vaccino anti Covid: la Calabria raggiunge il 32,3% e supera la Lombardia, Sicilia ben oltre la media nazionale [DATI]

Vaccino Covid Reggio Calabria (14) Foto StrettoWeb

La campagna vaccinale prosegue a buoni ritmi in Sicilia, adesso anche la Calabria si sta mettendo in line col resto del Paese

Ha finalmente trovato il passo giusto la campagna vaccinale in Calabria. Dopo un’iniziale difficoltà e un lieve scontro tra il Commissario Straordinario Giudo Longo e l’associazione dei medici calabresi, la Regione non è più all’ultimo posto in Italia per numero di somministrazioni effettuate. Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute infatti, sono state inoculate 8.280 dosi di vaccino rispetto alle 25.630, ovvero il 32.3%. Superate dunque la Lombardia e la provincia autonoma di Bolzano, ferme intorno al 30%. Numeri dunque che lasciano ben sperare, il vaccino è l’unica speranza di lotta contro il Coronavirus al momento, ma nei prossimi giorni si dovrà continuare su questi ritmi. La media nazionale di somministrazioni infatti ha raggiunto quota 54.9% ed è ancora molto distante per la Calabria. Non è così, invece, per la Sicilia che si attesta tra le Regioni più virtuose d’Italia con 51.558 dosi di vaccino somministrate sulle 78.685 a disposizione (65.5%).

In Calabria comunque, malgrado il complessivo terz’ultimo posto, esiste una bellissima realtà, come il Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, dove sono già state inoculate 1.504 dosi per il personale medico e sanitario, che hanno comunicato di aver completato la fase 1 della vaccinazione. “Considerate le modalità per l’uso dei vaccini nonché l’esigenza di restituire il personale alle Unità Operative di appartenenza per garantire l’espletamento delle quotidiane attività assistenziali e, soprattutto, considerato l’elevato numero del personale ospedaliero raggiunto, si è stabilito di proseguire le vaccinazioni nella seconda sessione, fissata per il 18 p. v., data in cui dovranno essere effettuati i richiami per i vaccinati nel Vaccine-day del 27 dicembre. La somministrazione dei richiami dei vaccini eseguiti nella prima sessione avrà luogo nei giorni 25, 26, 27, 28 e 29 gennaio, con le stesse modalità organizzative tenute fino ad oggi”, fanno sapere dal Gom.

Rocco Fabio Musolino