fbpx

Tartaruga caretta caretta morta a Pellaro, il vice comandante delle guardie ecozoofile a StrettoWeb: “ecco come sono andate davvero le cose”

/

Tartaruga trovata morta sulla spiaggia di Pellaro, le parole del vice comandante delle

In riferimento al ritrovamento della tartaruga caretta caretta sulla spiaggia di Pellaro, il vice comandante delle guardie ecozoofile Anpana Gepa ha inviato a StrettoWeb una nota che pubblichiamo integralmente:

“Ieri verso le ore 16 due guardie ecozoofile Anpana Gepa si trovavano in contrada punta Pellaro per portare cibo presso una colonia felina del posto. Quando stavano per andare via , sono state chiamate da una ragazza che molto preoccupata ha mostrato loro una tartaruga appartenente alla specie Caretta Caretta sul bagnasciuga un tratto piu avanti. Con grande sforzo e con l acqua arrivata alle ginocchia hanno portato fuori dall’acqua la tartaruga che purtroppo non era in vita. La povera creatura aveva ingerito un grosso amo e chissà quanto avrà sofferto .È stato avvisato il centro recupero tartarughe di Brancaleone.
Inoltre sul posto sono intervenuti la capitaneria di porto e l asp veterinaria per lo smaltimento , ma a quanto pare è rimasta in spiaggia perchè è stata notata da altre persone il giorno successivo.
Questi episodi e tutto il contorno ci invita a riflettere molto…”.