fbpx

Sicilia zona arancione dal 31 gennaio? Razza: “indice Rt in calo, ma aspettiamo la valutazione del Governo”

sicilia zona arancione

L’assessore alla Sanità in Sicilia non esclude il cambio di “colore” a partire da domenica: “ci auguriamo che i prossimi dati ci consentano di avviare una fase di graduale apertura del tessuto economico tenuto conto che ciò debba avvenire nella tutela indispensabile della sicurezza dei siciliani”

“Nelle prossime 48 ore potremo capire se l’indice Rt ci potrà consentire di condividere con il governo centrale una valutazione per il declassamento di rischio per la Sicilia”. Così l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, riferendo all’Ars sulla situazione epidemiologica nell’Isola che al momento si trova in zona rossa. Entro due giorni la Sicilia potrebbe tornare zona arancione.

“Qualche ora ancora, e scopriremo infatti se l’indice Rt, così come appare dalla riduzione dei contagi in questi giorni, potrà consentire di condividere con il governo centrale una valutazione che vede il possibile declassamento di rischio per la nostra regione. Nelle ultime due settimane – ha proseguito Razza – l’incidenza per 10 mila abitanti ha visto la Sicilia al quinto posto in Italia, al dodicesimo per i deceduti e al settimo per i tamponi molecolari effettuati. Ci auguriamo che i prossimi dati ci consentano di avviare una fase di graduale apertura del tessuto economico tenuto conto che ciò debba avvenire nella tutela indispensabile della sicurezza dei siciliani”.