fbpx

Scompare da Facebook l’account “Le Frasi di Osho”: bannata la pagina che faceva satira sul governo Conte

le più belle frasi di osho ban facebook

Il profilo Twitter della pagina gestita dal vignettista Federico Palmaroli è ancora visibile ma non sono arrivate dichiarazioni dal diretto interessato

La pagina “Le più belle frasi di Osho”, ideata dal noto vignettista Federico Palmaroli, da questa mattina non è più visibile su Facebook. Ad accorgersene molti suoi fan che, come di consueto ogni mattina, aspettavano i meme satirici sull’attuale crisi di governo e sui vari personaggi agli onori delle notizie di politica. Infatti, con delle semplici foto e delle didascalie in dialetto romanesco, commentava in modo ironico la realtà che circonda gli italiani, riuscendo col tempo a raggiungere il milione di follower e diventare tra le pagine più seguite e conosciute del web. Ultimamente, come ovvio che sia, il bersaglio numero uno era diventato il Presidente Giuseppe Conte, insieme a tutto il suo esecutivo.

Le cause del ban al momento restano ignote. Risulta ancora attivo regolarmente l’account de “Le Più Belle Frasi di Osho” su Twitter. L’ultimo post satirico è di ieri sera e si riferisce alla crisi di governo, ma non ci sono comunicazioni sulla sospensione della pagina su Facebook. Probabilmente soltanto nelle prossime ore la vicenda sarà chiarita dal diretto interessato, ma questo ha attirato l’attenzione di molti i quali ritengono si tratti di una vera e propria censura operata nei confronti della pagina.

Le più belle frasi di Osho, intervista a Federico Palmaroli. L’autore che ha dato voce ai Bronzi di Riace: “La Calabria mi ha ispirato tanto”