fbpx

Reggio Calabria, Roberto Ieraci sulle elezioni della Città Metropolitana: “la locride venga valorizzata e potenziata”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La nota di Roberto Ieraci Presidente Associazione Culturale “Nuovi Orizzonti per il Sud”

“Auspico che la Locride e l’intera provincia di Reggio Calabria possano  essere valorizzati e potenziati, mettendoli al centro dell’agenda politica della prossima Città Metropolitana”. Lo afferma in  una nota Roberto Ieraci Presidente Associazione Culturale “Nuovi Orizzonti per il Sud”.

“Purtroppo da decenni continuiamo a pagare il “prezzo” di una politica di promesse che illude un territorio che invece avrebbe bisogno di certezze. Io penso che i sindaci di Gioiosa Ionica e di Caulonia, Salvatore Fuda e Katy Belcastro, in conclusione del loro quinquennio nel Consiglio Metropolitano, possano puntualizzare quanto produttive siano state queste funzioni e questi ruoli per la Locride. Certo, di fronte all’evidenza – non vediamo praticamente nulla di realizzato (dovremmo prendere notizie precise in relazione ai comuni che loro amministrano)  – possiamo discutere del perché non siano riusciti ad essere incisivi. Noi facciamo sempre fra tutti l’esempio limite della Strada ex Provinciale Locri-Gerace, interessata da una frana, e che dopo mille proteste e passaggi amministrativi, non vede ancora iniziati i lavori(peraltro, difficilmente sufficienti, 1 mil e 100 mila euro). Era questa un’esigenza in mezzo alle altre, ma era rafforzata dal profilo della città d’arte e delle migliaia di visitatori che vi si recano ( o vorrebbero recarsi). Noi facciamo sempre quelli che sono stati e rimangono preoccupati che il nuovo assetto metropolitano venga rivolto, in termini di interventi e di progetti, ancora alla città di Reggio Calabria. È in corso la “campagna elettorale” per il rinnovo del Consiglio e di questi aspetti sembra non curarsi nessuno: la ricerca di un posto al sole(?) da parte dei candidati si, un’analisi critica sul funzionamento ed i risultati no. La città capoluogo utilizza la “piattaforma” della Città Metropolitana per strutturarsi meglio, per utilizzar…si i tanti finanziamenti, nella Piana di Gioia Tauro la realtà del Porto “obbliga” ad un’attenzione verso quell’ area, nella Locride siamo marginalizzati. Vorremmo una legislatura diversa, vorremmo che si recuperassero i tanti ritardi, vorremmo che questa fosse un occasione per qualificare la realtà sociale, economica ed anche politica dei rappresentanti della Locride che verranno eletti (se ne verranno eletti)!”.