fbpx

Reggio Calabria, Minnella (Fiamma Tricolore): “San Lorenzo è un comune abbandonato, adibito a discarica dallo Stato. Presenteremo una nostra lista alle comunali”

/

Reggio Calabria, Minnella: “San Lorenzo è un comune abbandonato, adibito a discarica dallo Stato e dagli abitanti dei comuni limitrofi. MS-Fiamma Tricolore per la sua rinascita”

“In un altro contesto, in un’altra regione staremmo adesso a parlare di una località turistica grondante di turisti per sei mesi all’anno e di uno sviluppo economico paragonabile a quello di una cittadina svizzera. In Calabria no: il comune di San Lorenzo vive ormai da mesi in uno stato di degrado e totale abbandono che appare evidente in tutta la sua gravità a chi dovesse capitare da queste parti. Una perla unica che si affaccia sullo Jonio, con la sua grande estensione territoriale che comprende oltre la frazione marina, il borgo storico arroccato sui monti e le rinomate frazioni di Chorio e San Pantaleone e che durante il periodo estivo, anche se sempre meno, prendono vita grazie ai vacanzieri ed al ritorno degli emigrati. L’emergenza ambientale, che avevamo già segnalato questa estate, è lungi dall’essere risolta: nel comune di San Lorenzo non esiste pressochè più la raccolta ordinaria dei rifiuti“. E’ quanto scrive in una nota Giuseppe Minnella, Portavoce Provinciale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore. “Da Luglio ad oggi si segnalano pochissimi interventi eccezionali di rimozione, solo parziale, dei rifiuti che ormai hanno invaso, per decine e centinaia di metri, i normali luoghi di deposito degli stessi. Solo in questi giorni, e proprio mentre scriviamo, un ennesimo intervento eccezionale di raccolta è in atto senza che però lo stesso riesca a ridonare ai luoghi interessati un livello minimo di condizioni sanitarie accettabili. Chiediamo pertanto che oltre agli interventi straordinari in atto, al fine di non vanificare gli stessi, venga ripresa immediatamente la quotidiana raccolta dei rifiuti, si avvii un percorso per la raccolta differenziata e si mettano in essere delle misure di contrasto all’abbandono di ingombranti da parte dei vacanzieri e dei residenti nei comuni limitrofi. Dallo scorso mese di settembre il comune di San Lorenzo non ha più un’amministrazione: non essendo stata presentata alcuna lista è il commissario prefettizio a “prendersi cura” (sic!) del paese. Non un bel biglietto da visita certo per l’amministrazione dello Stato. A questo si aggiunge il blocco dei lavori per il completamento del lungomare che sono fermi da oltre un anno e che, è ormai certo, non vedranno la fine per la stagione turistica 2021. Per questo motivo il Movimento Sociale Fiamma Tricolore, solidale con la popolazione residente costretta a vivere in queste condizioni di assoluto degrado, ha deciso di essere presente con una propria lista alle elezioni del piccolo Comune che si sarebbero dovute tenute, e speriamo si terranno, in primavera. Il nostro intento è di spronare a mettere a disposizione della collettività risorse umane e capacità: per questo invitiamo gli abitati, soprattutto i più giovani e chi ha a cuore questo piccolo comune, a contattarci scrivendo all’indirizzo e-mail sanlorenzo@fiammatricolorecalabria.it per raccogliere adesioni al nostro progetto ed elaborare insieme idee di sviluppo per l’intera comunità locale”, conclude la nota.