fbpx

Giorno della Memoria a Reggio Calabria, la Giunta Comunale propone la cittadinanza a Liliana Segre

Liliana Segre

Giorno della Memoria a Reggio Calabria, la Giunta Comunale propone la cittadinanza a Liliana Segre: “esempio di impegno civile contro l’odio”

La Giunta comunale di Reggio Calabria  ha deliberato la proposta, trasmessa al Consiglio comunale, di conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre: “superstite e memoria storica dell’Olocausto – è scritto in un comunicato – a riconoscimento dell’alto valore morale ed educativo della preservazione della memoria e del ruolo attivo di azione civile nel contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza”. Segre, “è emblema, per la società italiana, della memoria di un passato, in quanto vittima dell’orribile discriminazione e dei tanti orrori che i regimi nazifascisti hanno infitto ai popoli civili imponendo una mortifera cultura di guerra e odio. Ed e’ esempio luminoso di impegno civile per diffondere l’importanza della lotta all’indifferenza contro l’odio, la discriminazione e il mancato rispetto dei diritti umani”. Nella delibera di giunta si sottolinea come “Liliana Segre costituisca, con la sua semplice e straordinaria personalità, un monito per tutti noi a sfuggire le logiche dell’antisemitismo e del razzismo. Siamo e saremo sempre debitori nei confronti della bambina Liliana e delle innumerevoli vittime della Shoah per il male perpetrato in modo indicibile dall’uomo verso un altro uomo. I sentimenti dell’antisemitismo e del razzismo sono ancora presenti nella nostra società. In modo latente e sopito, ma con rigurgiti che investono e coinvolgono la nostra società come una veste terribile e funesta. I quotidiani episodi che viviamo e vediamo ne sono solo un piccolo e triste spaccato. E’ necessario da parte di tutti gli enti pubblici non abbassare la guardia di fronte ad atteggiamenti di odio razziale, ma sottolineare l’importanza di figure fondamentali come quella di Liliana Segre”. “Con la cittadinanza onoraria – conclude la delibera – riconosciamo l’impegno di Liliana Segre e cio’ che la sua testimonianza di vita rappresenta nella costruzione di un presente e un futuro di pace”.