fbpx

Reggio Calabria, Callea (Cgil): “grazie alla squadra vaccinazioni del Gom”

vaccino anti-Covid

Callea (Cgil): “è di queste ore la notizia secondo cui l’ASP di Reggio Calabria avrebbe chiesto al Grande Ospedale Metropolitano di mettere a disposizione per la campagna vaccinale del Territorio la squadra che si è occupata delle vaccinazioni in Ospedale”

“E’ di queste ore la notizia secondo cui l’ASP di Reggio Calabria avrebbe chiesto al Grande Ospedale Metropolitano di mettere a disposizione per la campagna vaccinale del Territorio la squadra che si è occupata delle vaccinazioni in Ospedale. Si tratta di un importante riconoscimento non solo della buona organizzazione della campagna del G.O.M., ma soprattutto dell’efficienza, della professionalità e della dedizione che i lavoratori ivi impegnati hanno dimostrato”. E’ quanto scrive in una nota Francesco Callea, Segretario Generale FP CGIL Reggio Locri. “Per la squadra del G.O.M., la prima sessione della campagna di vaccinazione, conclusa lo scorso 8 Gennaio, è stata particolarmente intensa, determinata da turni lunghi e stancanti e ha permesso all’Ospedale di Reggio Calabria di raggiungere 1.504 persone ( ben più di 1/5 delle vaccinazioni totali dell’intera regione registrati nella stessa data ), tra dipendenti e lavoratori dei servizi esternalizzati. Pertanto, sebbene quelli della Calabria siano numeri da fanalino di coda del Paese, i dati offerti dal G.O.M. di Reggio Calabria sono in linea col dato nazionale e meritano, senz’altro, di essere sottolineati. La FP-CGIL Reggio- Locri esprime, dunque, grande apprezzamento e sincera gratitudine a quanti si sono offerti volontariamente di far parte del team di vaccinazione del G.O.M.. Ai medici, agli infermieri ed agli O.S.S. che, insieme, hanno raggiunto gli ottimi risultati di cui sopra, nel rispetto delle normative anticovid e della sicurezza individuale”, conclude la nota.