fbpx

Reggina-Lecce 0-1, le pagelle di StrettoWeb: Menez superficiale, Delprato disattento

menez reggina

Reggina-Lecce, le pagelle di StrettoWeb relative al match del Granillo appena concluso tra gli amaranto di Baroni e i giallorossi di Corini

E’ appena terminato il match del Granillo tra la Reggina di Baroni e il Lecce di Corini. Amaranto sciuponi, supponenti e nervosi, vengono beffati alla prima ed unica occasione subita (come accade ormai sistematicamente). Il rosso a Coda non cambia l’esito, nel finale solo cuore, forza della disperazione e confusione, ma poche idee. Menez sbaglia un rigore, vanno out per infortunio Rivas e Charpentier. Queste le pagelle di StrettoWeb.

Nicolas 6 – Non fa una parata. In occasione del gol viene beffato dalla deviazione.

Delprato 5 – Oggi spinge molto più del solito, nel primo tempo anche con pericolosità, ma l’insufficienza è tutta per il ritardo con cui si fa anticipare da Stepinski sul gol.

Loiacono 6 – Non demerita, anche se nella prima mezz’ora la difesa soffre molto le ripartenze leccesi.

Cionek 6 – Vale lo stesso discorso di Loiacono.

Di Chiara 6 – Spinge molto ma il suo lavoro non è fruttuoso in termini di pericolosità.

Bianchi 6 – Solito lavoro oscuro, corsa e cuore, tra i meno peggio.

Folorunsho 5.5 – Passo indietro. La posizione un po’ più arretrata e l’assenza di Crisetig si fanno sentire, lui si fa prendere dai vecchi difetti di foga del passato e sbaglia molto.

Situm 6 – Nel primo tempo entra in tante azioni d’attacco, nella ripresa è vittima anche lui di confusione e nervosismo. Come sempre dà l’impressione di poter osare ma non lo fa del tutto.

Rivas 6 – Sempre tanta corsa e movimento, ma grida vendetta quell’occasione fallita davanti al portiere. Esce per un problema muscolare, da capire l’entità. La speranza è che non sia nulla di grave.

Liotti 6 – Paradossalmente, più pungente con il cambio modulo. Ancora una volta fa riflettere il fatto che tra i più pericolosi sia un terzino.

Charpentier 6 – Buone fiammate e tanto movimento, si vede che ha i colpi ma non è ancora al meglio. Il primo vero e proprio scatto lo “condanna” all’ennesimo infortunio, dispiace vederlo con le lacrime in panchina. In bocca al lupo al ragazzo e anche per lui speriamo non sia nulla di grave.

dal 38′ Menez 5 – La mini rincorsa sul rigore lasciava presagire un esito non positivo, e infatti così è. Troppa supponenza dal dischetto.

dal 46′ Denis 5.5 – I palloni messi in mezzo sono tantissimi, specie nel finale. Alcuni sono sbagliati, su altri non ci arriva. Si vede pochissimo.

dal 74′ Micovschi 6.5 – Entra nel momento di maggior spinta e mette in mezzo tantissimi palloni. Può essere una buona carta da sfruttare fino a fine stagione.

dal 74′ Bellomo 6 – Ci mette il cuore e prova a strafare, sfiora il gol di testa.

Baroni 5.5 – Nel primo tempo la squadra è lunga e sfilacciata, anche in virtù dell’atteggiamento offensivo che porta comunque a produrre diversi pericoli. Gli infortuni non lo aiutano e per caratteristiche cambia modo di giocare. Nel finale, cuore ma anche forza della disperazione più che idee, prova più moduli ma invano.

Una Reggina nervosa, sprecona e supponente sciupa l’ennesima occasione: al Lecce basta un tiro per fare il colpaccio

Reggina-Lecce, Baroni: “giocare bene non basta, manca determinazione di fronte al portiere”

Reggina, Bianchi: “vorrei giocare anche meno bene, ma portare a casa punti”