fbpx

Reggina-Lecce, Denis “bestia nera” dei salentini: già a segno tre volte in passato

reggina paganese Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggina-Lecce, German Denis è una sorta di bestia nera per i salentini: in Serie A, in passato, ha già segnato tre volte contro di loro

Più in infermeria che in campo, se si esclude la prima parte di stagione, quella che però – per via dell’emergenza – ha fatto sì che venisse utilizzato in maniera importante e continua. Potrebbe aver pagato anche questo German Denis, che ad inizio stagione ha cantato e portato la croce, sprecando anche energie maggiori rispetto a quanto il suo corpo potesse realmente permettergli di fare. E’ rientrato da qualche settimana ma ha giocato soltanto piccoli scampoli di gara. Ieri, come ha affermato il tecnico Baroni a Reggina Tv, si è allenato nuovamente a parte per via di un piccolo affaticamento.

Questo, ovviamente, lo mette nelle condizioni di essere in dubbio in vista di Reggina-Lecce di sabato, seppur siamo soltanto a martedì e potrebbe avere il tempo necessario per riprendersi. Difficilmente lo si potrà vedere dal primo minuto, però, anche se – quando vede giallorosso-salentino – si esalta. El Tanque è infatti una sorta di “bestia nera” per il Lecce. In Serie A, su un totale di 6 partite giocate contro la compagine pugliese, è andato a segno tre volte: una con la maglia del Napoli e due con quella dell’Atalanta.

Con gli azzurri mise a segno il gol del 3-0 in un Napoli-Lecce del 2008-2009, sua prima stagione sotto il Vesuvio. Intorno all’ora di gioco timbrò il cartellino della marcatura finale. Con i bergamaschi invece, qualche anno più tardi – nel 2011-2012 – si rese protagonista di una doppietta che permise ai nerazzurri di sbancare il Via del Mare.